PALERMO. Il presidente di Aiop Sicilia, Marco Ferlazzo, esprime solidarietà all’assessore regionale alla Salute Ruggero Razza, vittima di una catena di pesanti ed inaccettabili avvertimenti. “Condanniamo con forza, per principio e per natura,  ogni forma di violenza – afferma Ferlazzo – ed ogni tentativo di intimidazione, in particolare per tentare di fermare l’azione amministrativa nel delicato settore della Sanità. In un’epoca complicata come quella attuale, in cui con impegno e attenzione si sta tentando di superare l’emergenza coronavirus, che coinvolge tutti, certi gesti dal sapore antico suonano ancora più gravi e inqualificabili. In Sicilia, evidentemente, certi comportamenti improntati al malaffare sono duri a tramontare e c’è ancora chi, purtroppo, è ancora convinto di poter risolvere i problemi con metodi criminali invece che col confronto istituzionale e con la legalità. A nome mio e dell’intera categoria, che ho l’onore di rappresentare,  formulo quindi all’assessore Razza l’invito ad andare avanti con la determinazione di sempre”.

Condividi questo articolo