LA LETTERA. E’ corretta la scelta dell’amministrazione comunale di sanificare le strade di Milazzo con l’ozono? A sollevare perplessità un lettore di Oggi Milazzo che scrive su questa scelta. L’ozono – aveva sottolineato Ciccio Italiano, assessore all’Ambiente – è assolutamente ecologico e il ministero della Salute lo ha riconosciuto già nel 1996, come presidio naturale per la sterilizzazione di ambienti. Pubblichiamo integralmente la nota:
 
Vi scrivo per sottoporle una decisione del Comune di Milazzo che mi preoccupa. Il 7 aprile sul sito MilazzoinComune si annunciava la sanificazione del territorio tramite la nebulizzazione di ozono. 
Secondo il Ministero della Salute l’ozono “può causare effetti irritativi … alle prime vie aeree, tosse, fenomeni broncostruttivi ed alterazione della funzionalità respiratoria”. Infatti, il 16 aprile in Consiglio Comunale il consigliere Maurizio Capone segnalava che dopo la sanificazione delle strade vicino casa sua c’era chi avvertiva “bruciore agli occhi ed un senso di soffocamento”.
In tempi di coronavirus un gas che può provocare disturbi respiratori non mi pare una buona scelta. Tanto più perché sul sito del Ministero della salute circa la sanificazione delle strade leggo: “Resta consigliata l’ordinaria pulizia delle strade con saponi/detergenti convenzionali.” 
Anche volendo sorvolare sugli effetti che l’ozono può avere sulla salute, mi domando se sia adeguato alla sanificazione delle strade. Avrò cercato poco e male, ma in rete ho trovato indicazioni circa i tempi necessari per sanificare gli ambienti piccoli mentre non ho trovato nessuna informazioni circa l’efficacia dell’ozono all’aperto. Ad esempio per sanificare l’abitacolo di un auto servono circa 20 minuti. Se servono 20 minuti per sanificare l’abitacolo di un auto quanto tempo e quanto ozono serviranno per sanificare (efficacemente) la Marina Garibaldi?
Dal 4 maggio in strada c’è molta più gente quindi mi pare importante capire perché il Comune abbia scelto l’ozono. E’ un indicazione della Prefettura? Una circolare della Regione? Un ordinanza della Protezione civile? Sul sito del Comune la scelta d’usare l’ozono non rimanda ad una qualche Autorità Sanitaria ma solo e semplicemente ad link youtube che ripropone un programma Rai. Si tratti di un errore di comunicazione oppure veramente la mia salute dipende da cosa vede l’Assessore su youtube?  
Cordialmente
Davide Fagnani
 

Condividi questo articolo
2.200 visite

guest
7 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
giony
giony
4 mesi fa

sig fagiani visto la su perplessità su l’utilizzo dell’ozono come mai si ricorda solo oggi di scrivere una lettera penso fosse importante farlo subito visto tutte le sue perplessità con una sua documentazione cosi’ dettagliata siamo alle solite i tuttologi regnano ovunque ma sempre dopo e come quando siamo tutti allenatori di pallone ma solo dopo che la partita e finita cosi va la vita .

David Fagnani
David Fagnani
4 mesi fa
Reply to  giony

E’ un virus che uccide. La mia segnalazione non è di ieri. Il Consigliere Capone ha denunciato problemi respiratori tra i suoi vicini. Il Comune invece di citare una circolare ministeriale cita youtube. Ma il problema, secondo uno che non ha il fegato di firmarsi, sarei io?

David Fagnani
David Fagnani
4 mesi fa
Reply to  giony

E’ un virus che uccide quindi c’è poco da scherzare. La mia segnalazione non è di ieri. Il Consigliere Capone ha denunciato problemi respiratori tra i suoi vicini. Il Comune invece di rifarsi ad es. ad una circoalare ministeriale cita youtube. Il problema, secondo uno che si è schermato, sarei io?

Nicola Petrina
Nicola Petrina
4 mesi fa
Reply to  David Fagnani

Bravo, non entro nel merito della lettera perchè non ne so niente. Mi limito a notare due cose: 1.Fagnani si è firmato e questo gli fa onore, non come scrive sotto falso nome nei commenti; 2.la lettera pone un problema puntuale e ben argomentato, di salute e di come vengono spesi i soldi pubblici. L’Amministrazione dovrebbe rispondere

Ospite
Ospite
4 mesi fa
Reply to  giony

Meglio tardi, che, non dire nulla a tal proposito….

Antonio
Antonio
4 mesi fa

Questa “sanificazione” a mia opinione è inutile: se uccide le zanzare allora può passare ma tutti i meici che e gli studi fatti dicono che in base al materiale su cui si appoggia il virus questo vive al massimo qualche giorno o addiritture alcune ore.Avreebbe senso forse in estate p.es. dove in marina si siedono tanti pensionati ma secondo me è un danno alle casse comunali e dubbia utilità,saluti

Ospite
Ospite
4 mesi fa

In poche parole Lei vuole dire “effetto acqua fresca non proprio potabile”….