#noncifermiamomai è il motto che da sempre accompagna ogni attività dei Ragazzi Speciali LabO dell’oratorio Giovanni Paolo II di Olivarella, e nemmeno le restrizioni imposte dai recenti provvedimenti per il contenimento del contagio da Coronavirus hanno fermato i vulcanici operatori del gruppo. Sin dal primo giorno di “quarantena”, facendo tesoro della sua esperienza di docenza a distanza, la professoressa Maria Grazia Celi, coordinatrice del gruppo, ha aperto “la stanza di Stella”, una videoconferenza on line sulla piattaforma Cisco nella quale operatori, ragazzi e loro familiari si ritrovano per trascorrere alcune ore del pomeriggio.

Ogni mattina gli operatori propongono ai ragazzi le varie attività da fare autonomamente in casa invitandoli a postare sul gruppo whatssapp le proprie realizzazioni. Laboratori artistici di disegno, realizzazione di semplici oggettini e canti diventano così l’attività con la quale i ragazzi, spesso guidati dai loro familiari, trascorrono allegramente il loro tempo in casa.

Ogni giorno, sulla pagina Facebook del gruppo viene postato un riassunto fotografico o un video di quanto realizzato. Oltre a momenti di preghiera, periodicamente, in diretta Facebook, i vari docenti propongono i propri laboratori di ballo, canto e di altre discipline, un modo per tenere sempre impegnati i ragazzi ed evitare che perdano i tanti progressi fatti negli anni di frequenza dell’oratorio, un modo per vivere nel modo giusto un momento sbagliato.

Condividi questo articolo
1.925 visite