Il sindaco Formica ha fatto un invito ai privati proprietari di immobili affinché possano valutare una riduzione temporanea degli affitti sia nei confronti degli esercizi economici che hanno dovuto sospendere l’attività, sia nei confronti di tutti gli affittuari di abitazioni private che non possono lavorare o accedere agli ammortizzatori sociali. Per uscire da questo momento di difficoltà – è il messaggio del primo cittadino – la coesione sociale è determinante: serve il contributo di tutti e un’assunzione di responsabilità di ciascuno per essere pronti a risollevarci tutti insieme.

“La solidarietà – afferma Formica – deve essere il collante della nostra comunità. Per questo non mi stancherò mai di ringraziare coloro che possono e fanno e danno. Quello che sta provocando questa pandemia a livello sanitario è noto, così come comprendiamo le ripercussioni a livello economico che ci sono state, ci sono e purtroppo ci saranno. Per questo faccio appello alla generosità e al tempo stesso alla lungimiranza dei proprietari degli immobili che ospitano negozi o imprese chiusi a causa del Coronavirus. A loro dico: posticipino il pagamento degli affitti di queste settimane, così contribuiranno alla salvezza di molte attività economiche e alla ripartenza della nostra economia. So che qualcuno l’ha già fatto, ha deciso di rinunciare all’affitto di un mese: mi complimento con lui, spero che lo possano fare in tanti. Non è pensabile che, senza poter lavorare e guadagnare, possano sostenere il peso di questi costi. È un po’ quello che tenta di fare il Comune, rinviando le scadenze tributarie a carico dei cittadini a fine anno, nell’auspicio di poter, se il governo nazionale ci darà il via libera, avere un “anno bianco” cioè un 2020 senza tributi.” 

        

Condividi questo articolo
2.839 visite

8
Rispondi

avatar
400
7 Comment threads
1 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
6 Comment authors
GiacomoVoce dei fattiDavideattentoChe nicchi e nacchi Recent comment authors
più recente meno recente più votato
Giacomo
Ospite
Giacomo

Caro sindaco, se non affitto i locali commerciali o gli appartamenti TU mi fai pagare non solo l’IMU ma anche la spazzatura che nessuno produce. IMU TARI TASI … e qualcuno parla di patrimoniale…. avete così distrutto il settore edilizio.

Giacomo
Ospite
Giacomo

Caro sindaco ho due inquilini che non mi pagano da 13 mesi. Nonostante ciò, lo stato mi obbliga a pagare l’IRPEF (soldi in contanti) su mensilità mai percepite. Per avere il rimborso, lo stato mi costringe a fare causa a gente che non ha una lira: quindi debbo capire se mi costa più l’avvocato o le tasse pagate. Altri inquilini sono in arretrato di mesi.

Voce dei fatti
Ospite
Voce dei fatti

Speriamo che vada tutto bene al più presto così si vada a votare così i Milazzesi stanchi di te ti mandano a casa a Santa Marina dove si affitta in nero a basso prezzo sia’ case che locali commerciali dove sicuramente si possono permettere questo lusso di potere esentare i pagamenti di affitti. previsti da regolari contratti di affitto .

Davide
Ospite
Davide

Gli affitti vanno pagati! è un diritto inalienabile di chi possiede un bene e lo rende disponibile a chi non ha la possibilità economica(o anche solo la necessità) di disporre di una proprietà. E’ lo Stato, gli enti locali, che dovrebbero aiutare gli affittuari (quelli davvero indigenti), specie, in periodi di emergenza come questo. Quando si va in Hotel che si fa, si soggiorna gratis?

Davide
Ospite
Davide

Possiamo fare così: tutto gratis per l’intero periodo di emergenza. Sospendiamo i pagamenti di affitti, tributi comunali, luce, gas, acqua, internet, spese condominiali, mutui, multe ed eventuali pignoramenti, e quant’altro. O tutto o niente! (vediamo se in tal modo potreste vincere le prossime elezioni. Chissà!).

attento
Ospite
attento

e lui invece ci fà sapere come ha aiutato PERSONALMENTE la sua popolazione? Ha per caso devoluto la sua indennità alla croce rossa per distribuire alimenti?