Questo è un mondo forte ma fragile, crollato a pezzi sotto il peso del virus Covid-19. Esattamente come il vetro. Una riflessione che ha portato le milazzesi Zaira e Sonia Lo Giudice a comporre “Mondo di Vetro” il loro ultimo inedito che fotografa in maniera agghiacciante la realtà di queste ultime settimane. Sonia ha 15 anni, Zaira 14. In arte sono le Out-Offline. Sorelle legate da una grandissima passione per la musica che le accompagna fin da quando erano bambine. Zaira suona il pianoforte, Sonia canta. E viceversa.

Il video, dove rendono pubblico il loro inedito, è andato online sui social il 28 marzo attirando l’attenzione non solo per la bravura ma anche per la semplicità con cui mettono in musica un messaggio così importante. «Dammi un abbraccio e porta via queste schegge di vetro che spezzano il fiato» cantono le due sorelle sedute davanti al pianoforte. Sguardo basso e solo una grandissima voglia di farsi apprezzare.

Il loro video è accompaganto da poche e semplice parole: «è importante che in una situazione come questa nella quale siamo stati scaraventati, riusciamo ad essere liberi di fare ciò che più ci piace in attesa che tutto passi e che sia soltanto un brutto ricordo. Dunque il nostro messaggio è semplicemente buona musica».

L’idea, raccontano in coro, è nata grazie ad una challenge che coinvolgeva giovani musicisti e lanciata proprio in questi giorni di quarantena. «Abbiamo subito pensato – confessano – che potevamo fare di più di cogliere una semplice sfida. Che potevamo dare vita ad una canzone che fotografava la realtà che stavamo vivendo»

Entrambe studentesse del Conservatorio Arcangelo Corelli di Messina nei corsi di pianoforte classico (maestro Riccardo Motta) e di pianoforte Jazz (maestri Giovanni Mazzarino, Mauro Schiavone, Marvi La Spina) seguono in contemporanea lezioni di canto privatamente con i maestri Fabio Lazzara ed Ivan Lazzara e hanno nel cassetto un elenco di venti brani composti a quattro mani.

Quella di Sonia e Zaira è una storia fatta di tanta passione e tanti sacrifici portati avanti con il supporto dei genitori. «Mamma e papà – commentano – hanno sempre fatto di tutto per assecondare la nostra voglia di studiare musica. Ci piacerebbe, inutile nasconderlo, poter trasformare questo nostro talento anche in un lavoro»

«La nostra prima canzone – continuano – è stato It’s Christmas. Poi è stato un susseguirsi di brani che abbiamo composto, registrato alle Siae e che presto verranno pubblicati sugli store musicali». Per citarne alcuni Pink Clouds, Il nostro sogno, Continuo a pensare, Easy Game, Inaccettabile, Io non sono per tutti, Carry On, Take a Breath, Livin’ in my best, Dove abitano le parole, Unbelievable, Tomorrow’s eyes, Resta, Mondo di vetro.

Sonia e Zaira hanno già alle spalle numerose partecipazioni a livello individuale a Festival, manifestazioni e contest (Il Palco dei Talenti, Talenti Premio Pippo Amico, Festival delle Canzone Italiana, Convegno internazionale di Medicina dell’arte, Cet di Mogol). Ma anche la loro esibizione al Programma televisivo “Next Generation” con accesso alla Finale Nazionale del 5,6,7 ottobre 2019 al Teatro Broadway di Gardaland e la finale regionale Tour Music Fest con il gruppo Soundcheck (Sonia – voce e piano, Zaira-voce, piano e strumenti elettronici, Filippo Campo alle Percussioni e Peppe La Malfa al basso).

Per Zaira e Sonia, studentesse del Liceo Impallomeni, è una continua voglia di impare e mettersi in gioco. Hanno partecipato a masterclass Nazionali ed Internazionali con Beppe Vessicchio, Cheryl Porter, Albert Hera, Barbara Cola, Silvia Di Stefano, Luca Pitteri, Pino e Aldo Perris, Fabrizio Bosso, Fabrizio Romagnoli, Graziano Galatone, Rossana Casale, Manuel Frattini. Summer Camp e Laboratorio “Voglio cantare il jazz” con Daniela Spalletta.

Rossana Franzone

GUARDA IL VIDEO:

Condividi questo articolo
5.757 visite