Un vasetto di miele, un pacco di pancarrè, due confezioni di merendine. Scontrini da 5,20 euro; 2,07 euro; 3,70 euro; 2,99 euro. Sono alcuni dei migliaia di scontrini emessi dai supermercato di Milazzo popolati sin dalle prime ore della mattina con file sui marciapiedi che vengono emessi. Come si vede si tratta di piccoli importi che di certo non lasciano trasparire l’estrema necessità di uscire da casa in tempi di emergenza Covid-19. I vigili urbani stanno facendo controlli ma si limitano a controllare le autocertificazioni e ad evitare gli assembramenti. Il decreto nazionale, infatti, consente di uscire da casa una volta al giorno per fare la spesa ma non quantifica l’entità degli acquisti.

Una situazione che ad Oggi Milazzo è stata segnalata da vari dipendenti di supermercati sottoposti a ritmi incessanti e ad alto rischio contagio. «Ci ritroviamo ogni giorno, anche più volte a giorno, con le stesse persone… Arriviamo ad avere 600 clienti al giorno nonostante le limitazioni e, come di vede dagli scontrini, di spese necessarie c è ben poco», scrive Nancy. 

I dipendenti temono per le centinaia di contatti al giorno che si potrebbero evitare. «Avevamo scritto al sindaco se poteva fare come i comuni vicini un ordinanza nel quale si poteva chiudere un po’ prima dato che l’azienda intenzione non ne ha, in questo modo si eviterebbe la sera di avere gente all’interno che passeggia e basta, si limiterebbe la scusa per uscire di casa» conclude.
«I cittadini hanno tutto il diritto di fare la spesa ci mancherebbe altro – aggiunge Martina, un’altra dipendente – Ma con logica non solo per distrarsi nei supermercati. Proporrei un’ordinanza da parte del sindaco per la chiusura anticipata dei supermercati dato che già dalle 18.30-19 non c’è più nessuno a fare spesa e anche i dipendenti di quest’ultimi hanno famiglia, figli e vorrebbero tornare a casa».

 

 

Condividi questo articolo
9.918 visite

10
Rispondi

avatar
400
7 Comment threads
3 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
9 Comment authors
NataleLorenzoDavideLunaGiovanni Recent comment authors
più recente meno recente più votato
Lorenzo
Ospite
Lorenzo

La situazione forse verrà capita,quando anche qua da noi il numero dei contagiati non diminuirà, anzi aumenterà a dismisura e ogni famiglia avrà qualche lutto per coronavirus,allora qualcuno penserà a quella passeggiatina al supermercato che poteva essere evitata.

Davide
Ospite
Davide

Certa gente che va in giro senza un valido motivo, piuttosto che andare a zonzo (poverini, non ce la fanno più! fino a una ventina di giorni fa stavano fuori “a fari a bella vita”…), dovrebbe farsi una passeggiatina nelle corsie degli ospedali; una camminata tra i lettini dei pazienti intubati e non, così capirebbe l’importanza di certe motivazioni apparentemente drastiche e coercitive.

Luna
Ospite
Luna

Vorrei far notare che già sia i supermercati che gli altri negozi chiudono anche senza ordinanza del sindaci tra le 18.30 19.00

Giovanni
Ospite
Giovanni

Questo è il risultato della chiusura delle piccole botteghe sotto casa,ormai anche per comprare un pacco di pasta siamo costretti ad andare al supermercato o al centro commerciale. Meditate gente. Questa è l’evoluzione e la liberalizzazione voluta da Monti e Bersani.

Davide
Ospite
Davide

Credo che la colpa non sia da attribuire a quei quattro politici che abbiamo avuto in passato, piuttosto, è da ricercare in tutto il sistema “malato”, capitalistico, a livello globale. Un esempio spicciolo: lei comprerebbe una busta di latte a due euro, quando, la stessa, potrebbe trovarla meno della metà andando al supermercato? le botteghe servirebbero qualora non diventassero delle gioiellerie!

Onnep
Ospite
Onnep

In risposta al Sig.Natale,le dico che la gente esce in continuazione per girare a muzzo e poi va al supermercato solo x 1 2 3 euro????ma è normale ciò?a milazzo si vero?il milazzoto non ha rispetto di nulla ed in questa situazione di emergenza ha dimostrato la sua pochezza,ovvero gente a tutte le ore del gg in giro con qualche misera scusa ed una di queeste scuse è l’entrata al supermercato.

Natale
Ospite
Natale

Per sapere ciò deve essere in giro anche lei… uno così informato…detto ciò io invece penso che il milazzese ( non milazzotto) come lo chiama lei si stia comportando abbastanza bene…inizi ad uscire un po’ meno lei , che sa vita morte e miracoli di tutti !!!