Il sindaco Giovanni Formica ha nominato nuovo assessore comunale, Marta Ginevra Schiavon, 26 anni, origini venete, che da circa un anno vive a Milazzo. A lei sono state assegnate le deleghe alla Trasparenza, alla partecipazione, alle pari opportunità, alle Politiche giovanili e al Personale.

Parte di esse appartenevano all’attuale assessore Pierpaolo Ruello che, nell’ottica della rimodulazione operata dal primo cittadino, mantiene il Turismo, cui si aggiungeranno però lo Sviluppo Economico, lo sportello unico delle Attività produttive commerciali, artigianali, fiere e mercati e mobilità.
La nomina riporta nell’esecutivo una esponente del gentil sesso, garantendo così, come previsto dalla normativa, la rappresentanza di entrambi i generi.
Questa mattina il neo assessore ha prestato giuramento iniziando così la nuova esperienza.

«Ho scelto di proporre alla dottoressa Schiavon la nomina ad assessore, dopo averla vista all’opera e dopo avere letto il suo curriculum – ha detto Formica – . A dispetto della sua giovane età, infatti, ha già maturato una splendida esperienza professionale, in Italia e all’Estero, prestando attività per importantissimi brand nel settore dell’alta moda . Più di tutto, però, mi ha impressionato la sua generosità nei confronti della nostra comunità. Nonostante viva a Milazzo da poco tempo e, quindi, le sue relazioni sociali siano ancora assai limitate, non appena è esplosa l’emergenza coronavirus si è presentata al Comune chiedendo di potere svolgere attività di volontariato in favore della nostra comunità. Da quel giorno non si è mai risparmiata. Sempre presente, sempre disponibile. Ha gestito in piena autonomia e con grandissima efficienza una serie di servizi ed ha mantenuto i contatti con le persone che quotidianamente inoltrano segnalazioni al comune. Un servizio prezioso prestato con un altruismo che mi ha spinto a chiederle di continuare a darci una mano assumendo un ruolo ufficiale nell’amministrazione. Allo stesso tempo ho conferito all’assessore Ruello le deleghe allo sviluppo economico, nella consapevolezza che, non appena sarà terminata l’emergenza, bisognerà fare uno sforzo, insieme agli operatori economici, per agevolare la ripresa anche nel nostro comune».

Da sinistra il sindaco Giovanni Formica con il neo assessore Ginevra Marta Schiavon dopo il giuramento (FOTO OGGI MILAZZO)

 

Condividi questo articolo
4.201 visite

guest
12 Commenti
più recente
meno recente più votato
Inline Feedbacks
View all comments
Jackson
Jackson
20 giorni fa

Sono certo saprà fare meglio della moltitudine di incompetenti che l’hanno preceduta nel rivestire il ruolo di assessore, tuttavia visto che siamo in Italia non vorrei che questa carica sia stata acquisita non per merito ma per qualche amicizia particolare. Sarebbe anche interessante capire come mai dal Veneto e dall’estero dove lavorava abbia deciso poi di trasferirsi a Milazzo.

GIUSEPPE GIANNETTO
GIUSEPPE GIANNETTO
3 mesi fa

Azioni da basso impero, folclore gratuito in un periodo di grandi difficoltà.

Libero
Libero
3 mesi fa

Sindaco sei vergognoso, il corona virus al momento ti ha salvato dalle elezioni ma per fortuna dovrai andare via a presto. Nomina la prima arrivata assessore. Vergognati.

cittadino che osserva
cittadino che osserva
3 mesi fa

Benvenuta nella giungla e nel far-west politico di Milazzo!!

Milazzese Indignato
Milazzese Indignato
3 mesi fa

Io non ho parole, viene nominato un assessore che conosce da una decina di giorni? Con tutto il rispetto per la dott. che non c’entra nulla, ma in piena emergenza lei si fa le foto? se è così preoccupato per la gente che viene e va da Messina, faccia qualcosa nel concreto, nei supermercati faccia controlli, comodo parlare dal suo salotto, scenda in campo come De Luca! Faccia vedere cosa fa!!

Peppe
Peppe
3 mesi fa

I controlli li fanno le autorità competenti Polizia Carabinieri ecc. ecc. Gli sceriffi sono roba da film western o da comici che li imitano. Ognuno col suo mestiere e nell’ambito del suo ruolo.