Fortunatamente si è trattato dell’ennesimo caso di tampone negativo ma dalla tarda serata di ieri nel porto di Milazzo rimane bloccata precauzionalmente la nave Filippo Lippi del gruppo Caronte & Tourist per un presunto caso di coronavirus. Proprio ieri, infatti, sono partiti – come da decreto del presidente della Regione nell’ambito degli interventi per l’emergenza sanitaria – i controlli della temperatura corporea tramite infrarossi dei passeggeri che usufruiscono del trasporto marittimo, in questo caso da e per l’arcipelago eoliano.

A bordo della Lippi di ritorno da Salina è stato individuato l’autista di una rivendita di ortofrutta, con sintomi influenzali. Immediatamente è scattata la procedura di emergenza e l’uomo è stato trasferito con tutte le precauzioni del caso all’ospedale di Barcellona ormai Covid-Hospital della provincia.

L’equipaggio tutta la notte è rimasto a bordo. Da qualche ora è giunta notizia che il tampone è risultato negativo e la nave ha ricominciato a percorrere la tratta che collega le isole con la terraferma. A coordinare il tutto gli uomini della capitaneria di porto guidata dal comandante Francesco Terranova.

Condividi questo articolo
2.058 visite