ARTICOLO AGGIORNATO. Falso allarme coronavirus nel comprensorio di Milazzo. Si è sparsa a macchia d’olio la fake news che vorrebbe un caso di coronavirus all’interno di una famiglia di origine orientale impegnata nel settore della grande distribuzione.

Secondo quanto risulta ad Oggi Milazzo si tratta di una notizia falsa diffusa tramite whatsapp. Migliaia le condivisioni del vocale – postato in una chat di genitori – di una mamma che parla di un bambino cinese che sarebbe rientrato a scuola dopo una lunga assenza per malattia e, per di più, reduce da un viaggio in Cina. La scuola lo avrebbe respinto ma l’episodio non risulta e non è stato oggetto di segnalazioni alle autorità sanitarie come prevede il protocollo ministeriale.

Addirittura nel vocale si fa il nome del negozio invitando a non visitarlo per paura di contagio. Sulla pagina Facebook i proprietari del negozio sono stato costretti a smentire per scongiurare il grave danno economico.

A smentire ad Oggi Milazzo anche i vertici dell’ospedale di Milazzo e la rete dei medici di base che non hanno mai avuto alcun paziente o segnalato casi sospetti di coronavirus.

Aggiornamento. Anche l’amministrazione di Pace del Mela è intervenuto sulla vicenda. Ecco il testo del comunicato:

Il Sindaco e l’Amministrazione Comunale informano la cittadinanza di aver avviato il protocollo previsto per monitorare la situazione segnalata sui social. In atto, non si ravvisano elementi di allarme. Vi terremo costantemente aggiornati sullo sviluppo e sull’esito degli accertamenti.

Condividi questo articolo
21.894 visite

5
Rispondi

avatar
400
4 Comment threads
1 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
5 Comment authors
cOvId-19AltairClaraahhHaFrancesco Recent comment authors
più recente meno recente più votato
Altair
Ospite
Altair

Sono stati comunicati dal Comune di Pace del Mela gli esiti degli ulteriori controlli effettuati sulla famiglia cinese (che in realtà aveva superato i test già 3 settimane fa): tutti NEGATIVI… Nessun allarme, solo bufale e imutile allarmismo (come quello causato da un infermiere idiota al poloclinico di Messina). La gente che si diverte a diffondere simili idiozie andrebbe rinchiusa!

Clara
Ospite
Clara

ignoranza e cattiveria alimentano la paura

ahhHa
Ospite
ahhHa

Brutta razza le “mamme informate”, da denuncia

Francesco
Ospite
Francesco

Ora però una bella denuncia per procurato allarme. Credo sia doveroso.

cOvId-19
Ospite
cOvId-19

FAGLIELA TU!