Svincolati Milazzo/Cus Palermo   106 – 88 (Parziali :  27-18   59-41  82-60). Prosegue l’inarrestabile marcia degli Svincolati Milazzo che archiviano anche la pratica Cus Palermo ed ottengono la sedicesima vittoria consecutiva su altrettante gare disputate. La compagine milazzese scendeva in campo, al Palavalverde, priva di Sofia, De Paoli e Costantino. Palla a due ed erano gli ospiti a realizzare due volte consecutivamente con Ajola . Pronta la risposta dei ragazzi di Coach Maganza che, con Knepa in evidenza, agguantavano subito la parità. 

Il punteggio dopo i primi due minuti di gioco era sul 4-4 . La capolista iniziava a spingere sull’acceleratore e dopo due triple consecutive di Barbera ed una di Marisi si portava sul 12-6  a 6’35 dalla prima sirena . Coach Catania chiamava timeout per provare a risistemare i suoi . Al rientro la musica non cambiava ed erano ancora i padroni di casa ad allungare , + 9 . I palermitani colpivano da oltre l’arco con Muratore ma la buona vena realizzativa di Barbera e Knepa bloccava sul nascere ogni velleità del Cus . Al termine del primo periodo il punteggio era sul 27-18.

Nel secondo quarto gli Svincolat provavano a  mettere in cassaforte il risultato . Il duo Jarrett/ Knepa si ergeva a protagonista e sospingeva gli Svincolati sul + 16 a 3’30 dal riposo lungo . Nei minuti finali della frazione il Cus Palermo provava a ridurre il gap subito ma senza successo. Arrivava così la seconda sirena sul punteggio di 59-41 .

Al rientro le sorti della gara erano ormai in mano alla capolista .

Coach Maganza iniziava a ruotare l’intero roster a sua disposizione e buono era l’impatto con il match di tutti i chiamati in causa . La penultima sirena giungeva sul punteggio di 82-60. Ultimo quarto con gli Svincolati in totale controllo della gara che si aggiudicavano con il punteggio finale di 106-88 . In attesa dei playoff e con il primo posto ormai blindato , i ragazzi del presidente Giambo’ si concentreranno adesso sulle ultime due gare della stagione regolare per ben proseguire il superlativo loro cammino .

 

Condividi questo articolo
487 visite