Dopo aver pubblicato il bando per individuare le aziende interessate ad attivare gratuitamente i tirocini formativi, gli uffici del distretto socio sanitario D27 hanno diffuso pure l’avviso per ricevere le disponibilità dei lavoratori interessati. A beneficiare di tale misura potranno essere 30 soggetti che hanno beneficiato del SIA, del REI e percettori del Reddito di Cittadinanza, residenti nel Distretto Socio-Sanitario n.27 (Milazzo, Condrò, Gualtieri Sicaminò, Monforte San Giorgio, Pace del Mela, Roccavaldina, S. Filippo del Mela, S. Lucia del Mela, S. Pier Niceto, Spadafora, Torregrotta ,Valdina, Venetico,) e che risultino disoccupati o inoccupati, inseriti negli elenchi del Centro per l’Impiego.

Nell’Avviso pubblico – al presente allegato – sono contenuti tutti i requisiti richiesti per poter presentare domanda di partecipazione ai Tirocini che dovrà pervenire entro e non oltre il 6/03/2020. Ciascun tirocinio avrà una durata massima di 9 mesi e dovrà concludersi entro e non oltre il 31/12/2020. L’indennità erogata è pari a 900,00 euro mensili lordi, totalmente a carico del finanziamento PON/SIA, da corrispondere al soggetto beneficiario impiegato nell’Azienda convenzionata col Distretto. Dopo la presentazione delle istanze il Distretto predisporrà una graduatoria tengono conto di alcuni criteri legati oltre all’Isee, al nucleo familiare, alla disoccupazione, all’invalidità e alla condizione abitativa.


“Si  tratta di una opportunità importante per il territorio – sottolinea l’assessore ai servizi sociali, Giovanni Di Bella – che permetterà a 30 famiglie di ricevere un supporto economico svolgendo e attività per nove mesi all’interno di una azienda del comprensorio che, a sua volta, non dovrà sostenere alcun onere per avvalersi delle prestazioni del lavoratore. Per questo auspica una maggiore partecipazione da parte delle aziende che potranno usufruire delle prestazioni di questi lavoratori senza alcun vincolo (il tirocinio dura 9 mesi) e soprattutto senza alcun onere. Proprio in virtù di ciò si è deciso di lasciare aperta ancora sino a fine marzo la “finestra” che consente alle aziende operanti in tutti i settori, i consorzi agrari, i consorzi per lo sviluppo industriale , le cooperative sociali, di produzione, lavoro e servizi, le ditte individuali, le società di persona e capitale, commercianti e studi professionali che hanno sede nei comuni di competenza del Distretto di presentare manifestazione di interesse al progetto”.

Condividi questo articolo
13.473 visite

7
Rispondi

avatar
400
2 Comment threads
5 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
7 Comment authors
ManuelAntonioAlessiaAlessiaAntonio Recent comment authors
più recente meno recente più votato
Antonio
Ospite
Antonio

Ottima misura, può essere utile a chi ha perso il lavoro e ha la possibilità di reinserirsi specialmente chi ha più di 40 anni discriminato perchè applicabili minimi sgravi fiscali

Povera Patria
Ospite
Povera Patria

Gente che con espedienti o con nessuna voglia di lavorare che hanno beneficiato di bonus statali vengono inseriti nelle aziende, ragazzi che hanno studiato o sgobbato lavorando in nero o come schiavi restano a guardare l’ennesima ingiustizia italiana…

Antonio
Ospite
Antonio

Egr.Sig/ra funziona così: chi beneficia di questi tali “bonus statali” che Lei mensiona con dispregio è perchè si trova sotto i 6000 euro di ISEE.Il ragazzo/a che ha studiato all’università è raro che si trovi in un nucleo familiare/stato di famiglia sotto i 6000 euro

Alessia
Ospite
Alessia

Guardi che l universita costa solo 150 e l anno se nn hai reddito alto nn è che siamo in america dove c voglionp 20 mila euro annui…io ho 4.000 euro di isee circa frequento l universita nn per questo sono piu fortunata di lei (da premettere che ho dei figli e nn ho nessun aiuto a casa)…e cmq sa che molti ke usufruiscono di tali bonus li usano per cavolate…quindi nn sono tutti bisognosi

Alessia
Ospite
Alessia

Perche se ogni giorno compro 2/3pacchi di sigarette da esercenti disonesti che fanno pagare con la carta ,mi compro il tel nuovo ogni 2 mesi ecc ecc …non sono bisognoso…sono uno che vuole vivere alle spalle dello stato!!!ah per nn farci mancare niente ci prendiamo anche i pacchi della caritas ma poi compriamo 190 euro di gioco della play nuovo al pargolo che fa i capricci….quindi mi dica lei

Antonio
Ospite
Antonio

Egr. Sig.ra Alessia, se come dice Lei se ha un ISEE di 4000 euro presumo percepisca il REI o il RDC. Con il RDC sono a conoscenza che si può andare solo al supermercato per alimentari di necessità e alla farmacia. Chi spende qella cifra per comprare p.es. champagne,sigarette da quanto ho capito sarà sgamato e gli toglieranno quella determinata cifra il mese successivoò,saluti

Manuel
Ospite
Manuel

Sogna , sogna . C’e gente “vedi filmati striscia la notizia “ che ha trovato l’escamotage per fare ciò che vuole con i soldi della tessera. Salutiii