«Ancora una volta il Comune di Milazzo perde l’occasione per concedere a commercianti, artigiani le  agevolazioni previste dall’ultima legge finanziaria. Concedere la rateizzazione dei tributi alle partite Iva senza dover ricorrere alle fidejussioni, costose e difficili da ottenere, consentirebbe ai morosi di presentare istanza per mettersi in regola con i tributi senza che il Comune ne abbia danno. Non si capisce perché l’Amministrazione non intervenga per offrire queste facilitazioni».

Il presidente del Centro Commerciale Naturale Pippo Russo non nasconde la sua amarezza sul dibattito in corso nella Prima commissione consiliare sulle modifiche che si intendono apportare al Regolamento dei tributi per consentire ai cittadini morosi di saldare il proprio debito senza far ricorso alle fideiussioni bancarie o assicurative che spesso vengono negate e quindi bloccano ogni volontà di pagare il dovuto.

La proposta presentata dai consiglieri Rosario Piraino e Maria Magliarditi ha ricevuto i pareri contrari sia del responsabile del Settore tributi, sia del segretario generale.

Di diverso avviso i componenti dell’organo consiliare presieduto dal consigliere Antonio Foti i quali hanno evidenziato nei vari interventi (Piraino, Nanì) che tali agevolazioni sono previste anche dall’ultima legge di Bilancio nazionale e che comunque prevedere le agevolazioni significa consentire al Comune di aumentare le possibilità di introiti, visto che in atto le cifre della riscossione sono davvero desolanti.

«In questi 5 anni di amministrazione Formica non si ricorda un provvedimento che abbia aiutato le attività commerciali. Dalla regolamentazione dei parcheggi agli iter infiniti per la concessione del suolo pubblico finendo alle agevolazioni sui tributi, non si è mai riusciti ad ottenere nulla», conclude il presidente del Centro commerciale naturale.

I lavori della commissione sono stati rinviati a venerdì prossimo per consentire al Collegio dei revisori dei conti di esprimere il parere di competenza.

Condividi questo articolo
2.014 visite

2
Rispondi

avatar
400
1 Comment threads
1 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
2 Comment authors
PeppeArancino Recent comment authors
più recente meno recente più votato
Arancino
Ospite
Arancino

Dal parere dei funzionari comunali si capisce perché il comune è in dissesto. Non si capisce perché insistano per la fideiussione bancaria come se i soldi andassero al comune. Se qualcuno presenta la domanda per la dilazione dei tributi vuole dire che è intenzionato a pagare, quindi va accettata.

Peppe
Ospite
Peppe

Certo se è una rateizzazione tipo i 49 milioni della Lega no. Ma premiare la buona volontà certamente si. Se davvero si facesse il centro commerciale naturale in un centro gradevole libero dalle auto con piccoli spettacoli di strada ” nun ci fissi spisa” per nessuno. Ma mi rendo conto da solo che sono un sognatore.