Lo street artist Andrea Sposari (in arte Spos.Art) è stato tra gli artisti internazionali del Techfest di Bombay. Si tratta di una delle manifestazioni più importanti di settore dove vengono presentate le invenzioni che in un prossimo futuro rivoluzioneranno la nostra quotidianità. In passato ad inaugurare il Techfest è stato il Dalai Lama, quest’anno è toccato al ipremio Nobel in Fisiologia Richard j.Roberts. Sposari, originario di Pace del Mela ma milazzese d’adozione, è stato invitato dagli organizzatori,  ha realizzato un murales dedicato alla scienza. 

«Nei giorni di permanenza a Bombay per il Techfest – spiega Spos.Art ad Oggi Milazzo che gli ha dedicato la copertina dell’ultimo numero del supplemento cartaceo Oggi Milazzo Plus – ho avuto modo di stringere amicizia con artisti provenienti dalla Thailandia, Malesia, Iran, Portogallo, Spagna, Stati Uniti e artisti del posto, con il quale si è instaurato un rapporto all’insegna della collaborazione, sia durante il festival che per il futuro. Ad ognuno di noi era stato affidato un tutor che coordinava gli spostamenti e tutto il necessario». 

Ad aprire il festival è stato il premio nobel in fisiologia 1993 professor Richard j.Roberts, a seguire l’ex primo ministro del Bhutan, il premio nobel in economia 2007 prof. Eric S. Maskin (tutt’ora professore ad Harvard), altri esponenti politici come l’ex primo ministro dei trasporti, il co fondatore di Infosys e altri.

Andrea Sposari con gli altri street artisti invitati al Techfest

Oltre a questo il focus dell’evento era principalmente l’intelligenza artificiale infatti è stato presentato l’umanoide RoboThespian, primo robot in grado anche di recitare ed eseguire performance e l’umanoide in grado di emulare Einstein ma anche modelli di protesi intelligenti per migliorare l’efficienza di queste e quindi anche la vita delle persone che presenta o questi problemi. Inoltre sono state presentate tecnologie sul trasporto a levitazione magnetica e sistemi di controllo intelligente del traffico e dei sistemi di trasporto automatizzati o addirittura di sistemi di previsione virtuale sui pericoli della strada che stai percorrendo e che non sei jn grado di vedere o prevenire. Sempre sui sistemi di trasporto sono stati presentati alcuni modelli di aircraft ad uso pubblico, come ad esempio taxi volanti.

«Durante la fase di lavoro – continua l’artista siciliano – sono stato particolarmente colpito dall’entusiasmo dei passanti, la maggior parte ragazzi e studenti della facoltà che ospitava l’evento, che non perdevano mai occasione di fare una foto, conoscere l’artista in questione e sponsorizzare sui propri social quanto avevano visto. I giorni del festival è stato tutto incredibile, si sviluppava lungo tutto il perimetro del campus e spesso era necessario prendere dei mezzi di trasporto come taxi per raggiungere i vari punti del festival in quanto il campus aveva la dimensione di un paese».

A destra Andrea Sposari

Al Techfest Google ha presentato nuove tipologie di app per sistemi Android mentre sul settore energetico sono stati presentati nuovi sistemi di energia green ed ecosostenibile, principalmente solare. Per quanto riguarda la parte attrattiva il festival si è concluso con il concerto del dj di fama mondiale Afishal, mentre nei giorni del festival si è svolta la competizione di robot wars ( come quel programma famoso di Italia 1 di qualche anno fa ) e altre attività di svago come corse di macchine a scoppio, sport, quad, e la presentazione dei nostri murales che hanno fatto da attrazione visiva in quanto era situati nella zona centrale della manifestazione e che sono stati molto apprezzati dal pubblico. Poi nel tempo libero ho avuto modo di apprezzare la città e le sue fantastiche attrazioni turistiche.

Condividi questo articolo
1.582 visite