Un lettore di Oggi Milazzo ci ha inviato una lettera aperta per il futuro sindaco: due proposte semplici per rendere più bella la citta. Ecco il testo.
Caro futuro sindaco di Milazzo, ti mando due consigli non richiesti per rendere più bella, accessibile e accogliente la citta. Insieme alle tante cose urgenti da fare (spazzatura, parcheggi, Raffineria, spiagge, problemi complicati che richiedono soluzioni efficaci) ci sono piccole misure, a basso costo, che si possono prendere nei primi cento giorni dal tuo insediamento, per dare da subito un segnale di svolta.
1. Una area pedonale dalla Marina a via Umberto I. Ripensare la città per i pedoni.
Ti propongo (pedonalizzando una sola strada!) di creare un’area pedonale che permetta di fare una camminata dalla marina, passando per Giacomo Medici, attraversando la galleria interna del Cinema Liga, arrivare a Cumbo Borgia (unica strada da pedonalizzare, senza molto traffico di auto già oggi), la piazza della Sena e fino a via Umberto I. Con una unica pedonalizzazione e l’apertura al pubblico della galleria Liga oggi inutilizzata, si creerebbe una passeggiata bellissima, valorizzando e collegando zone già piene di locali e ristoranti.
Due piccole misure aggiuntive: recuperare la facciata della vecchia chiesa tra madonna del lume e via Umberto I. Si potrebbe trovare un privato di buona volontà che voglia recuperare la facciata, metta due faretti e una mano di vernice, e trasformi quella che è diventata una pattumiera in un angolo del salotto cittadino.
Inoltre, per fare rispettare i divieti di sosta davanti alle abitazioni, dove non escono le auto, un vaso di fiori anziché un cartello risulta più convincente.  A volte i cittadini lo fanno da soli: la Via del Sole, è molto bella da quando hanno ristrutturato alcuni palazzi, ma è sempre piena di macchine parcheggiate in maniera selvaggia. Diversi cittadini si sono organizzati e hanno messo vasi di fiori davanti alle loro entrate.
2. La porta del mare, una cartolina dal mare. 
Trasformare i Molini Lo Presti nella porta del mare, secondo il progetto di inizio anni 2000 del sindaco Nastasi, l’idea forte degli ultimi anni, che punta a trasformare i passeggeri che vanno alle Eolie in turisti che visitano la citta. Nel frattempo si può fare una cosa semplice: un murales di benvenuto su tutta la facciata del Mulino che guarda al mare, che si veda da terra e soprattutto dagli aliscafi. Immaginati quante foto dagli smartphone dei turisti di tutto il mondo, una cartolina di Milazzo che farebbe il giro del mondo. E ti propongo anche l’immagine, il capodoglio Siso, che da qualche tempo ha gia fatto parlare tanto e bene di Milazzo in tutto il mondo. un saluto,
Nicola P. 

Condividi questo articolo
1.968 visite

3
Rispondi

avatar
400
3 Comment threads
0 Thread replies
1 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
3 Comment authors
Mario LamettaCittadino incazzato neromarco giardina Recent comment authors
più recente meno recente più votato
Mario Lametta
Ospite
Mario Lametta

Mi piace questa proposta, soluzioni semplici e immediate… ci serve questo… e tanta buona volontà… in bocca al lupo al prossimo Sindaco.

Cittadino incazzato nero
Ospite
Cittadino incazzato nero

E’ la testa ai Milazzoti come bisogna cambiarla? Forse neanche con il trapianto!

marco giardina
Ospite
marco giardina

idea carina da prendere in considerazione, del resto nella bomboniera in cui abbiamo la fortuna di vivere basta davvero poco per renderla sempre più attraente ed affascinante.Propongo anche altre variazioni che aumenterebbero di molto la vivibilità. Zona Tono collegamento stradale con la Manica,traforo da Tono alla Panoramica. abbattimento e ricollocazione muraglioni campo sportivo e Tiro a segno