L’Associazione Culturale Mosaico per il progetto “Sviluppo, turismo, territorio” ha donato al Complesso Monumentale “Castello di Milazzo” e a tutta la comunità una mappa informativa, redatta in doppia lingua, usufruibile da tutti e preziosa sicuramente in particolar modo ai turisti. 
 
La Mosaico opera ormai da cinque anni nell’hinterland Milazzese, con lo scopo di valorizzare dal punto di vista culturale ed artistico le potenzialità del nostro territorio.  In particolare a giovare del lavoro del team della Mosaico è sicuramente stato fin’ora il Castello di Milazzo, che si appresta ad ospitare la quinta edizione del fortunatissimo evento Mish Mash Festival (due delle band – Pinguini Tattici Nucleari, Eugenio in Via Di Gioia – che si sono esibite nell’ultima edizione sono in concorso al prossimo Festival di San Remo).
«Uno degli obiettivi dichiarati della Mosaico – si legge in un comunicato – è sempre stato quello, infatti, di rivalutare luoghi storici importanti in chiave contemporanea, ridonando loro centralità e prestigio. Da cinque anni il Castello di Milazzo è tornato ad essere casa delle arti, della cultura e della musica, sul modello di ciò che avviene, da anni, in moltissimi altri luoghi di cultura nel resto d’Italia e d’Europa, ed è in quest’ottica che si inserisce la redazione e donazione della mappa».
 
Il progetto grafico, a cura dell’associazione, è stato elaborato dal designer Stefano Giunta; il materiale fotografico è stato donato da Angelo Ciccolo – E’ stato possibile realizzare il progetto grazie al supporto della tipografia Lombardo di Milazzo.

Condividi questo articolo
1.561 visite