BARCELLONA. Era una Piazza Duomo piena di vita quella che ha fatto da sfondo alla seconda giornata del “Barcellona Christmas Street Food”. La manifestazione, giunta ormai a metà del suo percorso, ha registrato infatti un notevole incremento di visitatori.

Complici anche le temperature miti della serata, migliaia di persone si sono riversate tra gli stand, pronti ad assaporare le specialità siciliane di street food, con l’unica eccezione delle bombette pugliesi.  I successi delle precedenti edizioni, la massiccia campagna di comunicazione, il passaparola tra chi ha assaggiato e gradito, hanno fatto da moltiplicatore, attraendo  nella città del Longano tantissima gente proveniente dall’hinterland, ma anche da centri ben più lontani. A conferma di ciò la presenza di gruppi  organizzati provenienti da Catania e Siracusa, che oltre a gustare del buon cibo, hanno approfittato della giornata per visitare la città.

Registriamo con orgoglio il successo delle prime due serate – questo il commento di Claudio Prestopino –  e siamo lieti di avere contribuito a ridare vitalità alla bellissima piazza Duomo. La curiosità con cui la gente si accosta agli stand e l’interesse che li porta a porre domande ai nostri operatori conferma l’idea che il cibo di strada, se rivisitato in chiave contemporanea, ponendo l’accento sulla qualità dei prodotto,  è un fattore vincente.

 Ottimo anche il successo della campagna di raccolta fondi Airc, nata dalla partnership tra “Fratellone”, “People on the move” e la società “Agrumigel”, che ha messo in vendita, al costo di un token, il suo succo di melograno, con l’impegno di devolvere il ricavato in beneficienza.

 Il “Barcellona Christmas Street Food” resta aperto anche oggi. Un’occasione in più per calarsi anzitempo nell’atmosfera natalizia, associando il gusto all’attenzione per il territorio.

Condividi questo articolo
865 visite