Alla fine è stata scelta la riqualificazione dei giochi di Piazza Nastasi e San Papino. Ad essere state bocciate, però, non sono state soltanto le altre proposte che i milazzesi potevano votare nell’ambito della cosiddetta “Democrazia Partecipativa”, ma l’intera cittadinanza. In particolare quella che nei social che si lamenta con commenti e post chilometrici dell’amministratore di turno che si chiude nella stanza e decide da solo, che non tiene in considerazione  le istanze dei cittadini, e poi quando tocca a lei si scopre che ha altro da fare.

Sono stati appena 173 i voti espressi dai milazzesi nell’ambito della Democrazia Partecipata legge che presuppone un coinvolgimento nelle scelte del governo cittadino dei cittadini che, con il proprio voto, possono indicare all’amministrazione come impiegare su una certa percentuale del bilancio comunale.

Nel caso specifico c’erano a disposizione 17 mila euro e si poteva decidere se utilizzarli per l’installazione di cestini porta rifiuti (68 voti), la riqualificazione delle aiuole di via XX Settembre (voti ottenuti 5) o la riqualificazione degli spazi verdi di piazza Nastasi e piazza San Papino con la sostituzione di giochi per bambini (100 voti).

Alla mail democraziapartecipata@comune.milazzo.me.it  sono giunte appena 173 mail su 32 mila abitanti. Scarsa informazione? La notizia è stata pubblicata su decine di siti e giornali cartacei, il sindaco ha diramato due comunicati sull’argomento. 

L’impressione, a questo punto, è un’altra. Che forse è più facile criticare che agire. Fare opposizione e dire che tutto fa schifo è più facile che…inviare anche una sola mail.

Condividi questo articolo
guest
12 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Foti Rodrigo
Foti Rodrigo
2 anni fa

Il concetto di democrazia ancora oggi appare omologo con quello di utopia.

Diego
Diego
2 anni fa

Solo 173 votanti…quelli che prenderà forse Giovanni Formica alle prossime amministrative mamertine del 2020. Questa la considerazione politica che hanno i Milazzesi del Sindaco sinistro dal noto motto è #semplice

Peppe
Peppe
2 anni fa

Hai ragione in linea di principio. Personalmente credo di essere mediamente informato eppure questa possibilità partecipativa mi è sfuggita. Che ti devo dire.. può darsi che,per mia colpa,non mi alimentò da quelle vie comunicative. È apparso qualcosa su questo giornale?

giuseppe
giuseppe
2 anni fa

I cittadini hanno problemi più grossi che esprimere la loro preferenza su dove avere una piazza pulita per portare i figli o avere dei cestini getta carte.Dove esiste la buona amministrazione si hanno tutte le strade pulite con cestini porta rifiuti,piazze con fiori e giochi per i bimbi.A Milazzo abbiamo bisogno di parcheggi per sostenere l’attività commerciali del centro,rispetto delle regole,etc

Cittadino incazzato
Cittadino incazzato
2 anni fa

quando inizieranno i lavori di riqualificazione delle piazze che sono state scelte?
MAI E POI MAI!