Il Sindaco Giovanni Formica è intervenuto a seguito delle reazioni che si sono e si stanno registrando sui social in riscontro all’iniziativa comunale di “Democrazia Partecipata” che consente ai cittadini di votare alla mail democraziapartecipata@comune.milazzo.me.it una iniziativa da finanziare con i fondi comunali. Nel caso specifico sono: 1) l’installazione di cestini portarifiuti urbani 2) Riqualificazione spazi verdi del centro cittadino: piazza Nastasi e piazza San Papino con sostituzione di giochi per bambini 3) Riqualificazione spazi del centro cittadino: via XX Settembre in corrispondenza Condominio Roma num. civico 204.
“A fronte delle polemiche innescate maliziosamente da qualche soggetto interessato – sottolinea il primo cittadino -si rende necessario chiarire ulteriormente il senso e le finalità della consultazione aperta dal comune su tre proposte che, proprio perché ammesse a votazione, sono riferite ad interventi ritenuti utili per la città.

Una legge regionale (art. 6, comma 1, L.R. 5/2014), prevede che i comuni siciliani debbano spendere una quota del 2% dei trasferimenti correnti con meccanismi di democrazia partecipata, ovvero delegando la scelta delle cose da acquistare (es. giochi per bambini, cestini gettacarte ecc.) o degli interventi da effettuare (es. rifacimento di una porzione di marciapiede, sistemazione di un’area a verde ecc.) direttamente ai cittadini. Per il comune di Milazzo, la quota è pari a circa 17 mila euro per anno. Qualora non vengano seguite le procedure indicate, il comune perde questa somma che resta nelle casse dell’amministrazione regionale.

Per dare esecuzione a questa disposizione di legge – e per non perdere i soldi – la Giunta Municipale, con delibera n. 171 del 16 ottobre 2019, ha emanato un avviso chiedendo ai milazzesi di formulare proposte per destinare queste risorse. Sono pervenute all’ente n. 5 proposte, due delle quali non ammissibili per l’eccessività del costo degli interventi suggeriti. Sulle 3 proposte ammesse, quindi, si è aperta la votazione che tanta sorpresa sta suscitando sui social.

Va ribadito che si tratta di un meccanismo previsto dalle norme e finalizzato ad evitare che il comune si veda tagliati i trasferimenti regionali del 2%.

Nessuno, quindi, pensa che scegliere uno dei progetti significhi affermare l’inutilità degli altri. Allo stesso modo, tutti quelli che, adesso, suggeriscono di fare altro, avrebbero potuto proporre nei tempi indicati la propria idea. Allo stato, è possibile soltanto scegliere tra quelle che, cittadini evidentemente più informati, hanno ritenuto di avanzare nei termini indicati nell’avviso pubblicato sul sito del comune e diffuso a mezzo stampa”.

Condividi questo articolo
903 visite

5
Rispondi

avatar
400
5 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
5 Comment authors
UnMilazzeseAntonino BuonarrigoDavidedomenico giorgianniDiego Recent comment authors
più recente meno recente più votato
UnMilazzese
Ospite
UnMilazzese

Se aggiungete un’iniziativa per l’abolizione di quella presa in giro di AMP in salsa milazzese la voto subito.
Ma non lo farete. Dovreste, come minimo, restituire / rinunciare a tutte le decine di milioni di euro che vi porta in dote e che sono una delle ragioni principali per cui l’avete fatta. Non l’avete certo fatta per, principalmente, salvaguardare il mare di Milazzo

Antonino Buonarrigo
Ospite
Antonino Buonarrigo

Sig Sindaco perche non si interessa del cimitero di Milazzo ,dove si annidano animali di tutti le speci, che passegiano fra le tombe ,oltre a essere sporco.- faccia quello che a fatto quando e stato eletto

Davide
Ospite
Davide

Io ho già votato la proposta n° 2. Ma avrei tanto voluto che ci fosse la proposta n° 4: riqualificazione e installazione (di nuove teste) nel Comune di Milazzo. Ma non riferito all’edificio, peraltro, molto bello, piuttosto, di tutta l’amministrazione comunale, Sindaco, Giunta e altri dipendenti al seguito. Tutto nuovo, tutto più “fresco”, giovanile e moderno; via questo vecchiume, via certe capre

domenico giorgianni
Ospite
domenico giorgianni

bella idea peccato che siano argomenti futili, perchè non chiedete della raffineria o del PUT o qualsiasi altra cosa abbia una certa rilevanza sociale

Diego
Ospite
Diego

Dopo quasi 5 anni il Sindaco Formica si accorge dei problemi della città, si vede che le elezioni sono vicine. Che politicante mediocre…