VIDEO. «Dichiaro pace alla città». Lo ha dichiarato Pippo Midili nel corso del talk Barba & Capelli alla vigilia della presentazione della sua candidatura a sindaco di Milazzo prevista oggi, sabato 23 novembre, alle ore 18,30, alla Ngonia Bay. Midili si riferisce al clima fatto di veleni che caratterizzano attualmente la politica locale con scontri feroci sfociati anche nelle stanze della Procura.

Midili presenterà due liste che lo sosterranno nella campagna elettorale della prossima primavera (si voterà a Maggio). 

Da sinistra Gianfranco Cusumano, Carmelo Torre, Nino Amato. Seduto Pippo Midili (FOTO OGGI MILAZZO)

Un assaggio di quello che dirà stasera lo ha anticipato alle telecamere di Oggi Milazzo nel corso della seconda puntata di Barba & Capelli, il talk ideato e presentato dal giornalista Gianfranco Cusumano in cui è intervenuto anche l’assessore allo Sviluppo economico Carmelo Torre.

«Dichiaro pace a questa città. Altrimenti non mi siederei a trattare con tutti quelli che hanno fatto guerra nel corso dei cinque anni», ha sottolineato Midili che ha parlato anche del suo programma.

GUARDA LA PUNTATA DI BARBA & CAPELLI (LINK IN ALTO)

Condividi questo articolo
2.617 visite

10
Rispondi

avatar
400
9 Comment threads
1 Thread replies
1 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
10 Comment authors
La criniera del leoneMario LamettaPEPPONEDiegomarco Recent comment authors
più recente meno recente più votato
La criniera del leone
Ospite
La criniera del leone

A Milazzo serve un a politica giovane che possa adeguarsi alle esigenze attuali della città
A Milazzo non serve gente del passato che ha contribuito alla crisi della città
Le chiacchiere lasciamole allo scotch bar

PEPPONE
Ospite
PEPPONE

caro pippo non ascoltare questi squallidi …..vai avanti per la tua strada ed i risultati arriveranno …..poi ascoltando l’assessore camaleonte mi rizzunu i canni

Diego
Ospite
Diego

Ma neanche sotto tortura, per carità.

marco
Ospite
marco

L’unico voto che hanno a disposizione i Milazzesi è solo BRUCIARE LA SCHEDA ELETTORALE, davanti al Comune.

Natalino
Ospite
Natalino

Non c’è problema. Tutto aposto. Mama mia