Riprenderanno il 23 novembre i “Laboratori del Sabato” nei locali dell’Istituto Margherita di Milazzo. Si tratta di una nuova sessione dedicata al Natale Grazie alle attività già svolte e con l’utilizzo di parte degli introiti ricavati è stato possibile offrire dei “buoni libro” ad alcuni ragazzi che hanno frequentato la struttura durante l’anno scolastico 2018/2019.

A coordinare il progetto senza scopo di lucro – come avvenuto nel 2018 – saranno l’architetto Luisa Rosselli e la Psicologa Giusy Picciolo.

L’obiettivo è quello di lavorare sinergicamente allo sviluppo della creatività nei bambini, sia dal punto di vista emotivo e relazionale, che del saper fare.

«Le famiglie milazzesi – spiegano le promotrici – hanno risposto con entusiasmo alla proposta formativa, ribadendo la necessità di offrire ai minori spazi di incontro finalizzati all’apprendimento creativo in ambienti relazionali sani e protetti».

La dottoressa Giusy Picciolo ha costruito e coordinato una equipe formativa composta da molteplici professionisti che hanno messo a disposizione dei bambini le loro competenze. È stato così organizzato e promosso anche il gruppo estivo: “E…state Insieme 2019!”. Il gruppo ha operato come attivatore di socialità, creatività e aggregazione, ed è stato moderato da tre tutor: Rosalia Salmeri, Francesca Aricò e Katia Cuzzupè. Le attività svolte sono state: Laboratorio teatrale condotto da Jimmy Coppolino e Nino Cagliari; Laboratori creativi del riciclo a cura dell’architetto Luisa Rosselli e dell’architetto Teresa Ragno; Laboratorio di pittura curato da Serena Vernole; Gruppo di Danzamovimentoterapia condotto da Sabina Salmeri; Laboratori di stimolazione sensoriale e Sessioni di Psicodramma condotti dalla Dott.ssa Giusy Picciolo; Letture Animate proposte dall’associazione Dracma e curate da Grazia Salamone. Uscite Formative : visita al Castello, alla Piazzetta Sant’Andrea di Vaccarella ed alla sez. Mare del Museo sito presso l’ex “Carcere Femminile” con attività condotte da Elvira Resta.

L’Istituto Regina Margherita, sin dalla sua originaria fondazione, ha sempre operato al servizio della comunità offrendo molteplici servizi di supporto all’infanzia ed alle famiglie che vivono in particolari condizioni di disagio sociale. Fino all’anno 2015, l’Istituto ha offerto progetti formativi, supporto scolastico, servizio di refezione e colonia estiva con la supervisione delle suore che vivevano all’interno della struttura e che si adoperavano per il buon funzionamento della stessa. In seguito al trasferimento delle suore, presso la sede della casa madre del loro ordine, l’Istituto ha attraversato un momento di impasse durante il quale, tuttavia, le attività di supporto sociale non sono mai state interrotte, anche se notevolmente ridotte e coordinate esclusivamente da volontari.

Condividi questo articolo
622 visite