L ‘avvocato Paolo Starvaggi si è dimesso da segretario provinciale e lascia il Partito democratico. Lo ha fatto con una lettera inviata al Segretario Nazionale e al Vice Segretario del PD di Messina. Ancora non è ufficiale ma pare che il percorso verso il nuovo partito di Matteo Renzi, Italia Viva, sia tracciato.

“Con la presente rassegno le mie irrevocabili dimissioni da Segretario della Città Metropolitana di Messina e lascio il Partito Democratico, di cui faccio parte sin dalla nascita e per il quale mi sono speso con impegno e lealtà fino all’ultimo, nella speranza di qualche segnale che potesse consentirmi di continuare il mio mandato”, scrive.

“Purtroppo, – continua il legale di Sant’Agata Militello – dopo l’attacco mediatico strumentale ed ingiusto messo a segno contro la mia persona ed estremamente dannoso per il partito, non ha avuto l’esito sperato la mia nota del 30.10.2019 al Segretario Zingaretti, alla Commissione Nazionale di Garanzia ed al Commissario Regionale Onorevole Losacco, nella quale auspicavo un immediato intervento del Partito Nazionale al fine di “consentire il superamento delle contrapposizioni e delle eccessive tensioni, nell’interesse supremo del partito e nel rispetto delle regole statutarie».

«Anzi – continua –  dopo avere consegnato alla stampa un comunicato, in cui ho nuovamente dichiarato di volere rimanere nel PD e di non condividere la scissione di Renzi, concordato con il Commissario regionale che mi invitava a chiarire la mia posizione e continuare nel mio incarico, ho avuto l’amara sorpresa, nell’articolo che riportava il mio comunicato, che proprio Losacco ha nominato un sub-commissario regionale con delega per Messina”, conclude.

Condividi questo articolo
673 visite