Domani, martedì 12 Novembre, alle 18, al MuMa – Museo del Mare Milazzo, presso il Castello di Milazzo, è in programma una conferenza sui cetacei tenuta da Sabina Airoldi responsabile delI’Istituto di ricerca Tethys (Tethys Research Institute) Istituto che ha contribuito alla nascita e alla crescita del Santuario dei cetacei nel Mar Ligure.
L’evento “I cetacei del Mare Nostrum, un patrimonio da conoscere e tutelare” è nato dalla collaborazione del MuMa con il Rotary Club Milazzo, il Comune di Milazzo e Tethys Research Institute.
L’Istituto di Ricerca Tethys Fondato nel 1986 è un’organizzazione senza fini di lucro che ha promosso attività di ricerca e conservazione dei mammiferi marini, in particolare cetacei (balene e delfini) e la foca monaca mediterranea – specie in pericolo critico – nonché mobule e tartarughe marine. Le attività di ricerca si svolgono in gran parte in Mediterraneo, ma sono state condotte anche nel mar Nero, nell’Atlantico settentrionale, ai Caraibi, in mar Rosso e in Antartico.

In quasi un trentennio di lavoro, Tethys ha prodotto uno dei più vasti dataset sui cetacei del Mediterraneo (disponibile online), comunicando i risultati delle ricerche nell’ambito di un’ampia gamma di congressi, workshop e conferenze, così come attraverso centinaia di pubblicazioni scientifiche. I metodi di ricerca utilizzati comprendono studi di popolazione basati su “distance sampling” (sia dall’aereo che da imbarcazione), “cattura e ricattura” fotografica, telemetria, bioacustica, studio del comportamento, biopsie a distanza per analisi genetiche e tossicologiche, uso combinato di binocoli con range finder al laser e Gps per il tracciamento degli spostamenti degli animali, studi storici.

Condividi questo articolo
438 visite