Ha l’entusiasmo di un folle visionario e l’operatività di chi lavora con passione. Si chiama Giuseppe Puleo e con il suo movimento iostoconjo in pochi mesi sta contribuendo a stravolgere la movida milazzese. Con tanti eventi e con numeri importanti: venti le attività coinvolte e un team artistico composto da aziende e creativi che lavorano con lui.

Giuseppe Puleo

«Mi piace definirmi un folle visionario – dice Giuseppe – e mi piace farlo perché quando ho messo in atto questo progetto tutti mi hanno dato del pazzo. Ma grazie soprattutto all’intraprendenza dei giovani imprenditori milazzesi che gestiscono i locali cittadini gli eventi coinvolgono migliaia di persone».

Fiore all’occhiello della movida milazzese, per esempio, è diventato il “Mercoledì Italiano”, l’infrasettimanaledobbligo organizzato ogni settimana da Simone Gugliotta e Raffaele Fazio del Bukowski – Mestoli & Miscele. Evento musicale che riesce a trasformare il centro storico mamertino in un vero happening. L’idea di questo evento è nata dallo spirito d’iniziativa di quattro amici Simone e Raffaele insieme a Noirè Production, quest’ultimi ideatori dell’unico mercoledì italiano che adesso viene riproposto con grande successo al Bukowski. Solo dopo la prima serata è nata la collaborazione con iostoconjo.

Raffaele Fazio e Simone Gugliotta durante una serata del “Mercoledì Italiano”

Per Giuseppe tutto nasce il 31 luglio scorso. Con una serata organizzata nel suo negozio di Olivarella. «Non c’era niente di esclusivo – racconta – musica, un aperitivo a base di Sushi, io, le mie acconciature e le modelle. Eppure è stata un’iniziativa che ha attirato l’attenzione di tantissime persone. E per me l’input per mettere in piedi Iostoconjo. Un’idea che ha subito raccolto il supporto di diversi gestori milazzesi che hanno creduto in me fin dal primo momento». A tal punto da creare un vero e proprio team artistico. Per Giuseppe, che per motivi professionali ha vissuto tanti anni lontano da Milazzo, si tratta di mettere a frutto la sua esperienza maturata a Milano. «Lì – racconta – eventi di questo tipo vengono organizzati abitualmente. Il mio sogno è sempre stato quello di riuscire a fare lo stesso nella mia città. Per valorizzare un posto bellissimo come Milazzo». A portare alla ribalta il nuovo movimento milazzese è stato l’evento organizzato in Via Medici il 31 agosto con la collaborazione di Carmelo Furnari.

Peppe Barbera del B71

«E’ nato tutto il 31 luglio – svela – e per questo motivo il 31 di ogni mese organizzerò un evento importante». Intanto incassa con successo dopo l’altro. Venti le attività che lavorano con iostoconjo. Due grossi eventi organizzati al Mad Lounge BarAlice nel Paese delle Meraviglie” e la “Fabbrica di Cioccolato” dove Giuseppe si è occupato di ricreare l’ambientazione della favola e del film e i proprietari Antonio Maio e Leonardo Patti hanno gestito l’evento. E poi tantissime serate musicali. «Io con la collaborazione dei gestori dei locali che voglio ringraziare per la grande collaborazione, senza di loro non potrei riuscire così bene – svela – mi occupo dell’idea dell’organizzazione».

E adesso Iostoconjo si prepara a supportare un nuovo grande evento. L’inaugurazione del B71 di Peppe Barbera. Il noto locale della centralissima via Medici, cuore pulsante di Milazzo, aprirà le porte l’1 novembre con una trasformazione negli ambienti e nella gestione delle serate. Un cambiamento che continuerà a rendere il B71 unico nel suo genere sia per quanto riguarda l’atmosfera che l’offerta per i clienti. «Il B71 – conclude Giuseppe – da anni è luogo di ritrovo di centinai di giovani milazzesi. Collaborare con Peppe che da settimane lavora a questa inaugurazione per noi è importante».

Una mente vulcanica quella di Giuseppe. Già pensa ad altro. Il suo prossimo progetto si chiama JoforAfrica. E sarà a scopo benefico.

 

Condividi questo articolo
5.067 visite

3
Rispondi

avatar
400
3 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
3 Comment authors
Sei milazzese seAntonioJole Fedele Recent comment authors
più recente meno recente più votato
Sei milazzese se
Ospite
Sei milazzese se

Si solo che però esaltate sempre gli stessi tre locali. Mad, Bukowski, B71. O al massimo Totu’. Ce ne stanno tanti altri ma parlare sempre degli stessi. Il movimento non muove Milazzo, il movimento muove i locali degli amici a Milazzo. È differente.

Antonio
Ospite
Antonio

In gamba questo ragazzo, ecco una persona che di sua iniziativa cerca di rivitalizzare le serate a Milazzo,la musica dei dj però è da migliorare

Jole Fedele
Ospite
Jole Fedele

Magnifico! Era ora che Milazzo si svegluasse:è sempre stata la bella addormentata nel bosco e nessuno si era degnato di darle il bacio per toglierla dal suo torpore. Grazie a questo fantastico Team che sta restituendo a questa splendida cittadina, la dignità che merita. Jole