Nei prossimi giorni il Comando di Polizia Locale, renderà operativa la nuova strumentazione acquistata denominata Street Control. Questa nuova apparecchiatura verrà installata sulle autovetture di servizio di Polizia Municipale e servirà per rilevare i mezzi in doppia fila ed in sosta vietata. 
Il sistema filmerà e fotograferà le targhe dei veicoli parcheggiati in violazione dei predetti divieti stradali, e invierà i dati al software di gestione dell’ufficio verbali che poi provvederà a notificare il relativo verbale al proprietario del veicolo.
L’acquisto dello “Street control” è stato formalizzato con determina del dirigente della Polizia Locale, Giuseppa Puleo e prevede oltre alla fornitura dell’apparecchiatura anche la formazione e l’addestramento del personale. La spesa ammonta a 14 mila 606 euro oltre Iva.
La fornitura sarà a cura della ditta “Helian srl” di Teramo.

Condividi questo articolo
4.338 visite

7
Rispondi

avatar
400
7 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
7 Comment authors
SimoGIOVANNImariaAntonioAntonio Recent comment authors
più recente meno recente più votato
Simo
Ospite
Simo

Giusto… Giustissimo… Ma prima di pensare ai verbali da fare pensiamo a realizzare abbastanza parcheggi in modo tale da non lasciare le auto in doppia fila…. Troppo difficile?

GIOVANNI
Ospite
GIOVANNI

A Milazzo servirebbe un esercito di vigili quelli che mancano per controllare e mettere in riga tutti gli automobilisti indisciplinati che ci sono….E’ UNO SCHIFO TOTALE NELLA CITTA’……….

maria
Ospite
maria

speriamo pure che arriva all’incrocio tra la via Risorgimento e la Tre Monti (ingresso ITIS Maiorana) dove da più di un anno e dopo varie segnalazioni fatte,il sig.Peugeot grigia chiara ha scambiato lo stallo dello STOP o le STRISCE pedonali per un parcheggio sempre disponibile.

Antonio
Ospite
Antonio

Bene speriamo non faccia la fine del rilevatore di velocità

Antonio
Ospite
Antonio

A mio parere il problema si presenta nel periodo estivo a causa per la maggior parte di visitatori balneari locali e non.Penso che sia un problema più urgente a “mundizza” sparsa per la città causa gestione differenziata.Penso al sito di Capo Milazzo: p.es.
aiuole non curate,mundizza sparsa,sentiero chiuso per pericolo frane che chissà quando sarà riaperto,cordiali saluti