Sono state effettuate in tutto 566 visite e controlli cardiologici, pneumologici, metabolici, nonchè screening oncologici. Ha riscontrato un buon successo l’iniziativa dell’Asp di Messina “Le giornate della prevenzione” in piazza dal 5 al 9 ottobre nei Comuni della Valle del Mela, area  ad alto rischio ambientale.

Ma a non avere gradito l’esclusione di San Filippo del Mela dal “tour socio-sanitario” è il sindaco Gianni Pino.

«E’ quantomeno singolare che si sia fatta questa attività a Milazzo, Pace del Mela e Santa Lucia del Mela escludendo proprio San Filippo del Mela, comune baricentrico, sede della centrale termoelettrica A2A, di parte della raffineria e del centro Eni. Bastava farlo ad Olivarella e tutto il comprensorio poteva accedere.  Altrettanto singolari le motivazioni comunicate al seguito della mia richiesta informale per conoscere il motivo dell’esclusione che non possono essere assolutamente condivise (i filippesi possono andare in pochi minuti sia a Pace che a Santa Lucia, ndr).

Pino rincara la dose: “Ironia della sorte e che il sottoscritto, nella qualità di autorità sanitaria locale, è l’unico sindaco della valle che in sede di rilascio Aia (Autorizzazione integrata ambientale) può esprimere prescrizioni che incidono concretamente nel futuro delle l’attività delle industrie”.

Nei quattro Comuni scelti sono stati allestiti ambulatori mobili, dove i professionisti dell’ASP di Messina appartenenti al Presidio Ospedaliero di Milazzo, al Distretto di Milazzo e al Dipartimento di Prevenzione hanno reso possibile la campagna di promozione della salute: oltre alle visite e ai consigli sanitari sono stati consegnati i SOF test per lo Screening del carcinoma del colon e sono state date informazioni sulla prevenzione del cervico-carcinoma della donna.

Con l’Unità Mobile di Radiologia sono state effettuate 60 mammografie e 14 ecografie.

“E’stata fondamentale la collaborazione dei Sindaci e delle Polizie Municipali dei Comuni di San Pier Niceto, Santa Lucia del Mela, Milazzo e Pace del Mela – dice il Direttore Generale Paolo La Paglia – che hanno fattivamente supportato la manifestazione; un ringraziamento particolare voglio farlo ai  professionisti dell’ASP di Messina (medici, infermieri, dietisti) e ai volontari delle Associazioni Misericordie e Croce Rossa Italiana che hanno offerto piena disponibilità e dimostrato grande competenza a sostegno della campagna di prevenzione.”

 

Condividi questo articolo
2.201 visite