Trasformare le aiuole (abbandonate) di via XX Settembre in quaranta parcheggi. Ad esprimersi sul progetto proposto dalla società Sagem srl sarà il consiglio comunale di Milazzo. La società gestisce il supermercato ad insegna Conad che confina con Piazza Roma e vorrebbe, a proprie spese, accollarsi la riqualificazione dell’area, trasformando parte della villetta in parcheggi (salvaguardando naturalmente gli alberi che si affacciano sulla via).

In questo modo si otterrebbero due risultati: da un lato si recupera un’area pubblica quasi sempre abbandonata e dall’altra si aumentano i parcheggi che potrebbero indubbiamente aiutare l’attività della Sagem. L’operazione risponde alle norme che regolano il “contratto di sponsorizzazione”  delle opere pubbliche approvate dal consiglio comunale con la delibera 72 del 2017.

In poche parole la Sagem è disposta ad accollarsi un investimento di 324 mila euro in cambio della manutenzione ordinaria e straordinaria dell’opera per un periodo di 30 anni e dell’utilizzo di 24 dei 40 parcheggi, pagando un canone annuo di 4 mila euro al Comune.

Il progetto redatto dallo studio Gis Design di San Giovanni La Punta si trova all’attenzione della seconda commissione consiliare presieduta da Franco Russo.

via XX Settembre (FOTO OGGI MILAZZO)

Condividi questo articolo
2.979 visite

24
Rispondi

avatar
400
13 Comment threads
11 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
24 Comment authors
RobertoDavideDavideFrancoFrancesca Recent comment authors
più recente meno recente più votato
Roberto
Ospite
Roberto

La riqualificazione e un bene per tutti
Ma e compito del comune
Vi rammento che sono state denunciate persone per dare vita ad un parcheggio privato in via umberto1
Essi avevano non solo contratti di locazione regolarmente registrati
Ma anche la convenzione delle aiuole e alberi che hanno speso tanto
Il comune tanto che pensa hai parcheggi ha impedito e denunciato
Ma ci vedremo al tribunale

Francesca
Ospite
Francesca

Un’altra cosa che mi preme precisare, é che il Sindaco non può e non deve permettere un simile scempio! Come si può permettere ad un privato di fare i propri interessi personali, stiamo parlando del proprietario della Conad, non di una persona qualunque, ma di una persona che ha tutto l’interesse ad aumentare i parcheggi in favore della sua clientela, ma non é quasi conflitto d’interesse?

Francesca
Ospite
Francesca

Io continuo a vergognarmi, perché qui tra l’altro viene tirata in ballo la scusa della “RIQUALIFICAZIONE” ma di che? Le aiuole vanno mantenute e curate e fino ad ora, proprio in quella zona, non é mai stato fatto a dovere! Non capisco come si possa parlare di riqualificazione, quando innanzitutto non si sta parlando una zona di Milazzo dimenticata e/o abbandonata, ma bensì del centro storico!

Gandalf
Ospite

Propongo anche un parcheggio multipiano a piazza Nastasi. E basta con questo verde…. le foglie degli alberi intasano i tombini. E poi è mai possibile che per andare al negozio a 300mt da casa uno non possa avere il diritto di prendere la macchina? Mica siamo a Copenaghen!

Peppe
Ospite
Peppe

La cura è una sola. Parcheggi fuori dal centro urbano ingresso solo ai residenti con grosse limitazioni ZTL .Ingresso in città esclusivamente con mezzi ecologici e pedonalizzazione spinta. Un sogno di città a misura d’uomo. Ma dove esistono più i politici che indicano una prospettiva invece di raccattare voti…