È già tempo di raccolta delle olive. Per riviverne la tradizione riapre al pubblico l’antico frantoio di Capo Milazzo. Domenica 29 settembre, dalle 16 alle 19, sarà possibile ammirare il possente torchio ligneo e la macina in pietra che impreziosiscono gli interni del settecentesco fabbricato rurale di piazza Croce.

I volontari della Società Milazzese di Storia Patria guideranno i visitatori lungo un percorso espositivo che ripercorre la storia della produzione olearia a Milazzo e dintorni. L’ingresso è gratuito.

Il frantoio, grazie alla disponibilità della famiglia Parisi-Castellano (nella foto), è ormai diventato una consolidata attrattiva culturale della Città e rappresenta una costola del Museo Etnoantropologico e Naturalistico di Via Impallomeni (ex Carcere Femminile).

Condividi questo articolo
1.160 visite