Riapre i battenti il Caffè Letterario “I libri di Totù”, la seconda edizione della rassegna culturale organizzata al Cafè Bistrot Totù di Christian Guercio. Nel corso del primo appuntamento, in programma domenica 29 settembre, verrà presentato il libro di poesie del giornalista milazzese Santi Cautela dal titolo “A vele spiegate” edito dalla messinese Casta Editore.

All’incontro, moderato da Rossana Franzone, prenderanno parte il presidente dell’Area Marina Protetta, Giovanni Mangano, il direttore del Museo del Mare, Carmelo Isgrò e l’ammiraglio Nicola De Felice che ha curato la prefazione del libro. Seguirà la lettura di alcune poesie grazie all’intervento dell’attrice barcellonese Beatrice Ingegneri mentre la modella Mariaelena Mirabile interpreterà il mare.

Si tratta di un libro che raccoglie poesie e aforismi ispirati al mare. Il quarto per Santi Cautela che ha già pubblicato “Kennedy un socialista alla Casa Bianca”, “Il meraviglioso incubo di Prudence” e “I Viceré al tempo di Facebook”.

L’intero ricavato andrà in beneficienza al Museo del Mare di Milazzo per un progetto dal titolo “La poesia salverà il mare” pensato per i bambini.

La raccolta di poesie è pubblicata interamente in formato digitale e scaricabile su tutti i principali aggregatori di ebook, da Kindle-Amazon a Ibs. Durante la serata saranno comunque disponibili alcune copie cartacee che varranno anch’esse ai fini della raccolta fondi per il Museo del Mare.

«Sono convinto – dichiara Cautela in veste di poeta – che la poesia può ancora fare molto per migliorare il mondo e la nostra società. Con questo libro ho voluto omaggiare il mare, il nostro mare e, soprattutto, credere che sia possibile fondere la bellezza delle emozioni contenute in una poesia, con gli intenti sociali di salvaguardia delle nostre coste. Questo progetto ha l’ambizioso fine di guardare alle scuole e ai bambini ma le poesie scritte in forma libera in gran parte, sono uno strumento potente in mano a chi crede nel cambiamento e nei valori immutabili della nostra società».

Condividi questo articolo
797 visite