Lo Stretto di Messina regala forti emozioni e nuove motivazioni per gli atleti mamertini della Swimblu al XXI trofeo Baia di Grotte, una delle più storiche gare siciliane organizzate da Ulysse Messina e Lega Navale Italiana. A partecipare sono stati Simone Scibilia, Cristina Faranda e Antonio La Rosa.

Simone Scibilia

L’ultima impegnativa prova 5,2 chilometri dei master è partita 15 minuti dopo la gara dagli agonisti come da regolamento Fin e i master milazzesi ben piazzati riescono a concludere l’impegnativa prova con un primo posto assoluto donne di Cristina Faranda e un primo posto di categoria, mentre l’altro alteta master mamertino della Swimblu Simone Scibilia centra per la quarta volta in questo campionato il terso posto di categoria e sesto posto assoluto tra tutti i master .

Conclude la lista dei partecipanti Antonio La Rosa che a causa del mare un po’ mosso ha dovuto lasciare anticipatamente la gara che fino a quel momento lo vedeva con il gruppo di testa.

«Per la nostra squadra è stato – dice Simone Zappia, tecnico e presidente della società – un percorso straordinario portato avanti con costante impegno. Adesso ci stiamo preparando per per la finale di Licata».

 

Condividi questo articolo
1.366 visite