Milazzo protagonista del Nuoto di Fondo con atleti provenienti da tutta Italia. Lo scorso weekend si è svolto il Marathon Swim event, organizzato dall’associazione Baia S. Antonio di Milazzo e dall’Ulysse Messina, manifestazione che coincide con la sesta tappa del Grand Prix Sicilia Open Water e a cui la Fin attribuisce oramai un ruolo di primo piano nello scenario nazionale del nuoto di fondo. Tre le gare che si sono svolte: il miglio, la 6,4 km e la 10km quest’ultima è proprio una delle dieci tappe del campionato italiano di fondo Master. 

Il via è stato dato sabato 24, alle 10, con la competizione più lunga, la 10 km. In partenza da Croce di Mare, sul versante di Levante, per effettuare il periplo del Capo fino al versante di ponente con arrivo al Tono ci sono stati 58 atleti. Domenica 25, invece, si sono svolte la “Traversata dello scarabeo” 6,4km, nell’ambito della Baia S. Antonio di mattina e nel pomeriggio “il miglio mamertino”, nello specchio d’acqua antistante il lido la Tonnara.

Tindaro Ullo, Dante Martino Condarcuri e Nino Sant’Angelo

Calapristi

Per la Nuoto Milazzo di Pippo Nicosia hanno partecipano alla 10 km Dante Martino Condarcuri, M55, costretto a ritirarsi per un problema al polpaccio, Nino Sant’Angelo, M45, settimo di categoria, 36 esima posizione assoluta, alla sua prima lunga gara di fondo, conclusa in 3h 31minuti e Tindaro Ullo, M40, quarto di categoria, 27esima posizione assoluta, che chiude la sua 10 km in 3h04minuti. Protagonista, invece, del pomeriggio domenicale, è stato Luciano Calapristi, M40, che ha gareggiato nel miglio, 1,8km coprendo la distanza in 36 minuti aggiudicandosi la nona posizione di categoria , 42esima assoluta.

Gli atleti della Swimblu

Per la Swimblu hanno partecipato i tre fondisti della squadra Simone Scibilia, Renato Bambara e Cristina Faranda. La 10 km ha confermato l’ottimo trand stagionale. Cristina Faranda nella gara casalinga chiude al primo posto di categoria mentre Simone Scibilia conquista un ottimo terzo posto bissando il risultato della gara di Palermo lo scorso luglio. Ottimo il piazzamento anche di Renato Bambara. La seconda e terza gara della manifestazione, la 6,4Km il mattino e il miglio il pomeriggio mette in evidenza la buona partecipazione della compagine milazzese con ben 13 iscritti nella start list, (Salvatore Andaloro, Simone Scibilia, Antonino La Rosa, Ronal Mento, Sebatiano Celi, Giuseppe Italiano, Renato Bambara, David Ullo, Simone Ruggeri, Gianluca Venuti, Angela Briuglia, Mauro Drago) nella 6,4km dove si è percorso un lungo tratto della nuova AMP di Milazzo spicca un brillante Ronal Mento 3 di categoria e miglioramenti cronometrici per Salvatore Andaloro, Simone Scibilia, Antonino La Rosa, Ronal Mento, Sebatiano Celi, Giuseppe Italiano, Renato Bambara. Nella gara, quella più veloce delle tre nel tratto di mare di fronte il campo sportivo, spiccano Antonino La Rosa che conquista un secondo posto di categoria così come Angela Briuglia che chiude con un terzo posto di categoria a seguire Simone Ruggeri anche lui 2 posto di categoria e chiude con un’altra medaglia d’oro di categoria Ronal Mento.

«Le gare di casa per i partecipanti della squadra milazzese Swimblu – afferma il tecnico mamertino della Swimblu Simone Zappia – hanno avuto un sapore particolare sia per gli scenari a noi familiari sia per la grandissima partecipazione alla partenza e all’arrivo di amici e i parenti e di tanti turisti che soggiornano ad agosto nella nostra cittadina». La società milazzese si sta concentrando con il finale di stagione con l’obiettivo di scalare la classifica sia a livello Nazionale che regionale . Ultima tappa del circuito domenica 1 settembre sullo stretto di Messina con il XXI Baia di Grotta, per poi affronatre la finalissima a Licata.

 

 

Condividi questo articolo
1.180 visite