Si spacciavano per tassisti ma non lo erano. La Polizia Stradale di Barcellona ha sequestrato dieci mezzi nei pressi del terminal aliscafi di Milazzo e della stazione ferroviaria. I controlli erano mirati a verificare la regolarità di quanti, considerato l’elevato numero di turisti, svolgono attività di trasporto pubblico pur non avendone i requisiti e regolare licenza.

Dalle verifiche effettuate dagli agenti coordinati dal dirigente Sandro Raccuja è emerso che in cinque casi il “sedicente” tassista non era in possesso di alcun tipo di autorizzazione e in un caso non era titolare di patente di guida idonea. I cinque mezzi sono stati sottoposti a fermo amministrativo per mesi tre e i conducenti sanzionati per migliaia di euro.

Altri cinque automezzi sono stati sequestrati perché sprovvisti di copertura assicurativa e ulteriori due sospesi dalla circolazione perché non sottoposti a regolare revisione.

Condividi questo articolo
3.817 visite
guest
10 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Martina
Martina
1 anno fa

I tassisti sono il problema più grande di Milazzo. Oltre a quelli illegali, anche quelli legali … truffano i turisti, mentono dicendo che non c’è trasporto, approfittano della domenica, chiedono cifre esagerate, sono maleducati … Basta guardare cosa si dice sul milazzo sui siti web del turismo , quasi tutte le critiche sono contro di loro.

Peppe
Peppe
1 anno fa

Non ci resta altro da fare che appellarsi alla polizia statale di BARCELLONA per fare cessare questo abuso arrogante di spazi pubblici. Vedi pizzeria del centro cittadino che impedisce alle persone s sopratutto disabili con carrozzine o mamme con passeggini di passare. Cosi come la pizzeria o come cavolo si chiama. In spregio a qualunque decenza.

Salvo
Salvo
1 anno fa

Finalmente. Guardate che tutti sono irregolari i sedicenti tassisti che stanziato al porto sono ecc ovvero noleggio con conducente cioè già contattati dal cliente prima e non solo in loco controlliamo autorità

Antonio
Antonio
1 anno fa

Era ora, e ci sono soggetti anche non milazzesi, perchè non fanno i falsi tassisti nelle stazioni delle loro città ?

Lulu
Lulu
1 anno fa

Era proprio ora che qualcuno prendesse provvedimenti. Non si capisce più niente con sti taxi. La città di Milazzo è l’unica città al mondo a non avere collegamenti pubblici tra la stazione ferroviaria e il centro cittadino, i turisti sono costretti a prendere i taxi, MAH! Per non parlare di quei soggetti che fermano le auto in strada per i garage privati… Sta città è un bordello più assoluto!!!