Un Centro di animazione giovanile e un Centro di accoglienza per i malati di Alzheimer all’interno dell’ex scuola primaria di Villaggio Grazia. L’obiettivo dell’amministrazione Formica, che ha accolto la richiesta dell’assessore ai Servizi Sociali Giovanni Di Bella, è quello di recuperare e rendere funzionali alle esigenze della comunità alcuni beni comunali inutilizzati. 

La gestione del Centro giovanile è stata affidata agli scout dell’Agesci 3 presenti da anni sul territorio offrendo servizi in particolare nella comunità periferica della Piana di Milazzo i cui valori si ispirano alla valorizzazione dell’ecologia nonché all’integrazione ed all’accoglienza dell’altro. L’associazione si è impegnata a garantire interventi di pulizia, manutenzione e cura del verde pubblico prospiciente l’area del plesso.

Un’altra ala dello stesso plesso invece sarà data in gestione all’associazione “Alzheimer Milazzo” associata alla Federazione Alzheimer Italia per la creazione di un Centro di accoglienza per malati di Alzheimer.

“Le linee programmatiche di questa Amministrazione – evidenzia l’assessore Di Bella – da sempre si sono poste l’obiettivo di creare le condizioni affinché le persone diversamente abili possano trovare spazio nelle dinamiche socio assistenziali e di promozione sociale per la nostra città divenendone una risorsa da tutelare e valorizzare. L’associazione Alzheimer risulta in possesso della necessaria competenza ed esperienza per accogliere e sostener e, attraverso la realizzazione di interventi di accoglienza , accudimento ed inclusione sociale i malati di Alzheimer ed i loro familiari residenti nel Comune di Milazzo”.
Per quel che concerne invece il Centro di animazione giovanile, l’esponente della giunta Formica sottolinea l’importanza “di creare le condizioni affinché le nuove generazione di cittadini milazzesi possano trovare spazi e luoghi per sperimentare processi socio educativi e ricreativi funzionali alla crescita del tessuto cittadino della società civile”.

Condividi questo articolo
2.354 visite