IL COMMENTO. Il fenomeno sta diventando imbarazzante. Sia per chi si ostina a parcheggiare e sia per chi dovrebbe vigilare affinché questo non avvenga. La sera, lasciare l’auto al centro della via Marina Garibaldi, in mezzo alla strada, è diventata una consuetudine. Che fa male a tutti. A chi parcheggia perché evidenzia che c’è tanta gente priva di senso civico specialmente tra i giovani e che c’è poco da sperare per il futuro; fa male a chi dovrebbe vigilare perché dimostra di non avere il controllo del territorio e ognuno può fare ciò che vuole; ai cittadini virtuosi perché si ritrovano una città disastrata loro malgrado. E questo vale anche per chi lo fa di fronte ad alcuni locali di ristorazione creando rallentamenti e caos.

Ieri alla comparsa di un carroattrezzi, intorno a mezzanotte e mezza, sembrava che finalmente qualcuno si fosse mosso. Invece, si trattava di un soccorso stradale: un’automobile era rimasta in panne e tutto si è limitato alla rimozione del mezzo rimasto fermo.

Specialmente nel fine settimana, quando tanta gente si riversa sul lungomare, trovare qualche mezzo parcheggiato in maniera “creativa” non è corretto ma ci può anche stare: sarebbe ipocrita non ammetterlo. Sulla via Cristoforo Colombo, ad esempio, è ormai tollerato il parcheggio in entrambi i lati. Lo stesso si può dire nella ridicola pista ciclabile lunga 200 metri lato negozi. Ma, in entrambi i casi, almeno, non creano disagio ad alcuno visto che per decenni gli stessi stalli ospitavano i mezzi. Lasciare le auto in piena carreggiata in Marina Garibaldi è una ferita per tutta la città. Specialmente per chi parcheggia: significa che non ha rispetto per Milazzo e, in particolare, vergogna per se stesso. Il tutto si può sintetizzare con il detto dialettale dei nostri  nonni, un invito a non esagerare: ci voli un pocu i ventu nta chiesa, ma non pi stutari i cannili. (GIA.C)

Carroattrezzi in azione stanotte in Marina Garibadi

Condividi questo articolo
4.759 visite

27
Rispondi

avatar
400
18 Comment threads
9 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
18 Comment authors
shineVincenzoMilazzese schifato dai MilazzesiDavideettore Recent comment authors
più recente meno recente più votato
shine
Ospite
shine

Vogliamo parlare del “passìo”: tutti i milazzesi di ogni ordine e ceto la passeggiata invece che a piedi se la fanno in auto. (Unico posto al mondo). Tanto che le solerti Autorità, per promuoverne la continuità, hanno pensato bene di fare una rotonda in fondo a Vaccarella).Il problema di Milazzo sono purtroppo i milazzesi e ho detto tutto!

Davide
Ospite
Davide

A cosa serve avere il mare, il castello, la riserva marina, i bei locali, ecc. se viene smarrito quel senso di civiltà, di rispetto verso il proprio luogo? Molti milazzesi contribuiscono a trasformare questa cittadina in una ‘latrina’ in cui tutto è permesso, legittimati da una amministrazione inesistente e allo sbando. Vi prego: “non girate a Milazzo come se foste a Saint-Tropez, non è il caso!”.

ettore
Ospite
ettore

per far cambiare atteggiamento,per far rispettare delle regole precise,per mettere un barlume di buon senso alle persone, secondo me,vi è una sola maniera. intaccarle nel portafoglio.vediamo poi se si continua a…..

Milazzese schifato dai Milazzesi
Ospite
Milazzese schifato dai Milazzesi

Caro Ettore, a Milazzo per far cambiare atteggiamento, e mettere un un barlume di buon senso alla gente, la sola cosa da fare è mettere 4 soldati tedeschi della Gestapo per ogni Milazzese o meglio Milazzoti.

giovanni
Ospite
giovanni

mi chiedo se sia lecito che lo………bar metta i tavoli in modo tale che i pedoni siano costretti a scendere in strada!!! Non è possibile passare nemmeno tra i tavoli messi volutamente ad incastro. Questo è il paese civile e turistico di Milazzo. VERGOGNA!

Carmelo
Ospite
Carmelo

Multe a raffica e tolleranza zero. A cominciare dalle cinture