Nove comuni “ricicloni”sono stati premiati da Legambiente Sicilia a Milazzo per aver raggiunto elevate percentuali di raccolta differenziata nel primo trimestre 2019, superando la soglia del 75%. Gli attestati di Comune riciclone sono stati consegnati alle amministrazioni di  Rometta, Gualtieri Sicaminò, Santa TeresaFiumedinisiAcquedolciLongi, Motta d’AffermoPettineo e Castel di Lucio a Palazzo D’Amico nel corso del primo ecoforum provinciale della seconda edizione di “Sicilia Munnizza Free”, progetto di Legambiente, patrocinato dall’Anci Sicilia e dal Dipartimento regionale Acqua e Rifiuti, per liberare la Sicilia dai rifiuti e avviarla verso l’economia circolare.

Ironia della sorte l’incontro si è tenuto in uno dei comuni con la percentuale più bassa che si aggira attorno al 15%.

Un’iniziativa che già alla prima edizione ha riscosso un grande interesse tra gli addetti ai lavori (amministratori pubblici, Srr, tecnici, aziende di gestione della raccolta differenziata) e che vedrà organizzare ecoforum in ogni provincia come occasione di incontro e di confronto sul tema sempre attuale della gestione sostenibile dei rifiuti, dalla rete degli impianti industriali alle buone pratiche dell’economia circolare.

A Milazzo sono state illustrate e discusse idee, proposte e soluzioni per migliorare la gestione del ciclo dei rifiuti in provincia di Messina a partire dalla rete degli impianti, particolarmente carente per quanto riguarda il trattamento dei rifiuti organici ed è stata rimarcata la necessità di realizzare nuovi siti di trattamento dell’umido la cui assenza nella provincia determina elevati costi della gestione del ciclo dei rifiuti per i cittadini. Un focus è stato dedicato allo stato della raccolta differenziata in provincia e alle criticità evidenziate nei costi di trasporto e servizi disattesi in diverse contratti di affidamento della gestione della differenziata, come nel caso di Capo d’Orlando.

Tra le buone pratiche di economia circolare nei piccoli comuni è stato raccontato dallo stesso sindaco quanto fatto dal comune di Torrenova. Ha chiuso l’ecoforum una tavola rotonda tra i soggetti istituzionali responsabili della gestione del ciclo dei rifiuti nella provincia, tra i quali il dirigente generale del Dipartimento Rifiuti della regione Siciliana Salvo Cocina, i presidenti delle due Srr messinesi Santi Biguglio Polò e Rosario Sidoti, il sindaco di Milazzo Giovanni Formica e il sindaco di Messina Cateno De Luca. Le conclusioni sono state affidate al presidente di Legambiente Sicilia Gianfranco Zanna.

Condividi questo articolo
2.552 visite