E’ stata inaugurata sabato 6 luglio la mostra dell’artista milazzese Salvo Currò “Mediterranean …. i colori di Sicilia” nella splendida location del Duomo antico del Castello di Milazzo. Un allestimento che fa parte della sesta edizione del Festival Corale Internazionale “InCanto Mediterraneo” e voluto proprio dall’organizzatore dell’evento Francesco Saverio Messina. Venti opere, quasi tutte di grandi dimensioni, e molte delle quali protagoniste, pochi mesi fa, di un evento artistico culturale a Taranto. Per l’occasione, il collegamento con le due mostre, è stato affidato a Francesca Di Ponzio, curatrice della mostra pugliese. Nella presentazione, infatti, ha messo in risalto come «le tele esposte siano protagoniste di una forma di arte pittorica che utilizza il colore con incredibile forza». Salvo Presti, assessore alla Cultura del Comune di Milazzo ha voluto ribadire invece come «la location del Duomo Antico sia quello spazio ideale per eventi come questi, di grande interesse artistico e culturale».

L’assessore Salvo Presti con Salvo Currò

Tra le opere esposte da Salvo Currò, oltre agli immancabili pesci, paladini e teste di moro, una in particolare, dalle misure inconsuete (metri 2,20 x10,00), con disegnato un capodoglio felice con tanti pesci attorno, propone il tema dell’arte abbinata all’ambiente. Questa tela è parte di un progetto ideato dallo stesso artista, dal titolo “Si..So… Firmare” che partirà a settembre, con il biologo Carmelo Isgro’. Una tela che girerà i cinque continenti (così come il progetto benefico del Paladino nel mondo …. instagram @pupi_siciliani_by_salvo_curro’) e visiterà tante scuole con moltissimi alunni. I ragazzi apporranno le loro firme all’interno del disegno, un ideale contratto stipulato con l’ambiente.

La mostra rimarrà aperta tutti i giorni, con ingresso libero, fino a domenica 14 luglio.

Condividi questo articolo
799 visite