È stata presentata ieri sera a La Chicca Palace hotel di Milazzo ‘Azione milazzese’ un comitato di cittadini e idee promosso da Ninni Petrella, responsabile del dipartimento regionale dei trasporti Ugl e membro del comitato tecnico della conferenza permanente dell’area dello Stretto. Al tavolo dei relatori erano presenti anche Oriana Stendardo e Adriano Falletta. (in foto).

«Oggi diamo vita a un contenitore dentro il quale spontaneamente i cittadini possono avvicinarsi – ha spiegato Petrella – che si rivolge a coloro che sono stanchi delle numerose carenze e difficoltà nelle quali versa Milazzo››.

‘Azione milazzese’ propone un agenda programmatica per la città in vista delle prossime amministrative 2020: un vademecum concreto e realizzabile, che vorrebbe divenire il programma amministrativo della prossima legislatura.

Il coordinatore Petrella, però, tiene a chiarire che ‘Azione milazzese’ non è una lista civica e non è detto che lo divenga, «è un programma studiato, attuale e moderno – spiega – adattato alle esigenze di Milazzo. Vorremmo arrivare alla stesura di un contratto non solo con i partiti e i movimenti politici e cittadini già costituiti, ma con tutta la cittadinanza. Abbiamo bisogno di tutti per fare tornare la nostra città un punto di riferimento turistico ed economico centrale in Sicilia».

Tra i presenti, l’ex assessore comunale del Comune Massimo D’Amore, il consigliere comunale Franco Coppolino, l’ex assessore Maurizio Capone e l’ex candidato sindaco per la Lega Pino Ragusi, Mario Saporita della Lega Milazzo e Santo Lepro della Lega di Barcellona.

Condividi questo articolo
1.602 visite

7
Rispondi

avatar
400
7 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
7 Comment authors
AntoniogiuseppestefanoElviraciccio Recent comment authors
più recente meno recente più votato
Antonio
Ospite
Antonio

Interessante, finalmente gente nuova, vediamo…..

giuseppe
Ospite
giuseppe

Essere leghisti a Milazzo, paese del sud e con un governo che premia le regioni del nord è veramente assurdo. La lega promuove le “autonomie differenziate” per ogni singola regione. Vuole annullare la “solidarietà economica” tra le regioni italiane.Nell’800 ci hanno rubato l’oro del Banco diSicilia e le industrie(Sicilia fu area fortemente industrializzata) , oggi ci lasciano con le pezze nel c.

stefano
Ospite
stefano

tra i presenti manco qualcuno ma giustamente non può………………………….

Elvira
Ospite
Elvira

Praticamente un gruppo di leghisti che si è dato un nome diverso. No, grazie.

ciccio
Ospite
ciccio

“questa lega è una vergogna”