Tutto pronto per la quarta edizione del Mish Mash Festival, che si svolgerà l’11, 12, 13 e 14 agosto nel Complesso Monumentale di Milazzo. Anche quest’anno viene confermato il Welcome Day, la serata di benvenuto che si terrà l’11 agosto aperta a tutti in modo gratuito. La novità introdotta per questa edizione è la “Ferragosto Eve” che si terrà il 14 agosto. Così per la prima volta saranno dunque in totale quattro le giornate del Mish Mash Festival. 

L’edizione del 2019 è quindi pronta a non deludere le aspettative: dopo aver accolto sui propri palchi personaggi come Myss Keta, Calcutta e Frah Quintale, molti saranno i grandi nomi che si esibiranno quest’anno. Sono già stati annunciati alcuni artisti di grandissima rilevanza, tra questi va sicuramente citata Nada, vincitrice di Sanremo 1971 e tornata prepotentemente alla ribalta grazie alle sue ultime e apprezzatissime fatiche, tra le quali citiamo Senza un perché, brano inserito nella serie The Young Pope del premio oscar Paolo Sorrentino e che ha riscontrato grande successo anche oltre Oceano.

Nitro, uno dei rapper nazionali più apprezzati anche all’estero che conta a soli 26 anni 12 dischi d’oro e tre di platino, i Pinguini Tattici Nucleari, inseriti nella line up del Concerto del Primo Maggio a Roma, e poi ancora Eugenio in Via di Gioia, Tropea, Rovere, e molti altri che saranno presentati nei prossimi giorni. Sold-out  per gli EarlyTickets nonostante non fosse stata ancora annunciata la line up completa.

I biglietti, diversificati in tre formule: 3 days passport, 2 days passport e daily ticket, possono essere acquistati al botteghino oppure in prevendita online attraverso la piattaforma di ciaotickets.

L’evento, organizzato con la compartecipazione ed il supporto dell’Assessorato ai Beni Culturali alla pubblica istruzione e alla promozione dell’immagine della città di Milazzo, si propone come un momento di arricchimento culturale e sociale oltre che di rivitalizzazione del tessuto economico e turistico di una Milazzo piena di attrazione storico paesaggistiche nonché di eccellenze enogastronomiche.

 

Condividi questo articolo
571 visite