È ufficialmente partito il conto alla rovescia verso la seconda edizione del Parolimparty, convention di sport da spiaggia dedicata ai ragazzi con disabilità ma “aperta a tutti”, organizzata da Mediterranea Eventi, Comune di Milazzo, Associazione Italiana Sclerosi Multipla e Associazione Bios, in programma dal 6 all’8 settembre al lido “Open Sea AISM” di Milazzo.

La presentazione dell’edizione 2019 si è tenuta nell’Auditorium Monsignor Fasola con la serata “Dal sogno alla realtà”, condotta dalla coppia Massimiliano Cavaleri e Pierpaolo Ruello, che è stata l’occasione per raccontare le emozioni dell’edizione 2018, quando quella che sembrava un’impresa quasi impossibile è diventata una magnifica realtà e, soprattutto, in appena un anno il Parolimparty è riuscito a lasciare un solco profondo nella cultura e nella sensibilità della città di Messina e di tutta la provincia.

«Sarà un’edizione intensa, ci stiamo impegnando per realizzare un evento speciale con l’obiettivo di richiamare il maggior numero di ragazzi che ogni giorno vivono la disabilità. L’inclusione è la caratteristica principale del Parolimparty», ha dichiarato il presidente di Mediterranea Eventi, Alfredo Finanze, che già parla di un progetto ancora più ambizioso. Tra le tante novità, infatti, una delle più recenti sarà quella di portare sulla sabbia del litorale milazzese la scherma, che si aggiungerà alle altre 8 discipline sportive già in programma.

Hanno preso parte all’evento “Dal sogno alla realtà” anche l’assessore allo sport del Comune di Messina, Giuseppe Scattareggia, che ha ribadito la vicinanza dell’Amministrazione verso progetti così importanti: «Sin dal primo momento abbiamo sostenuto quest’iniziativa così come altre che ci sono state proposte da Mediterranea Eventi, perché è giusto stare vicino a realtà e manifestazioni che fanno il bene della nostra città e della nostra provincia». Parole stimolanti sono arrivate anche dagli assessori del Comune di Milazzo, Giovanni Di Bella ai servizi sociali e Giuseppe Crisafulli allo sport. «Il primo evento mi ha molto entusiasmato e mi sono reso conto di quanto sia fondamentale l’inclusione. Questi ragazzi ci hanno dato nuovi stimoli e un grande arricchimento. La seconda edizione sarà un grande spettacolo e la città di Milazzo sarà sicuramente partecipe», ha affermato Di Bella, mentre Crisafulli si è soffermato sul binomio sport-Milazzo che ha caratterizzato gli ultimi mesi: «La nostra città è sempre più vicina allo sport con eventi di grande successo. Mi aspetto una grande partecipazione a settembre, così come successo nelle altre attività».

Pieno sostegno anche da parte dell’Università degli Studi di Messina, rappresentata dalla delegata ai servizi disabilità, Fiammetta Conforto: «È una responsabilità comune e dobbiamo saper trasmettere la cultura dell’inclusione. Dobbiamo sentirci responsabili e per questo l’Università partecipa in maniera convinta».

Si è rinnovata la collaborazione anche con la Brigata Aosta: «Siamo lieti di partecipare, non solo nella provincia di Messina ma in tutta la Sicilia. Lo scorso anno abbiamo accolto la richiesta di Mediterranea Eventi e siamo lieti di ripeterci», ha sottolineato il Maggiore Fabrizio Fanara, responsabile della cooperazione civile e militare.

Quindi, i due momenti clou della serata con la proiezione in prima assoluta del docufilm “Dal sogno alla realtà”, realizzato in collaborazione con PVK – Produzioni Video con la regia di Antonio Grasso, che ha raccontato emozioni, sensazioni e incontri del viaggio di un anno fa, quando il team del Parolimparty ha girato l’Italia in pulmino, da Messina a Roma, passando per Vibo Valentia, Bari, Pescara, San Benedetto del Tronto, Firenze, Genova, Torino e Milano, per presentare fuori dai nostri confini un evento, il Parolimparty appunto, che vuole abbattere tutte le barriere e coniugare sport e disabilità. “I mondi nascosti”, invece, è il singolo di Jacopo Genovese, colonna sonora ufficiale della manifestazione e che lo stesso cantautore messinese ha eseguito in anteprima dal vivo.

«Immagini, parole e canzone che sono state una grande emozione», ha affermato Angelo La Via, presidente del coordinamento regionale Aism Sicilia: «Mi piace sognare una città inclusa e il Parolimparty è un sogno che si sta trasformando in qualcosa di concreto. Messina e Milazzo stanno dimostrandoo cosa significhi davvero integrazione».

«È un duro lavoro, ma svolto con tanto piacere e con tanta voglia di replicare questo evento unico», ha concluso Alfredo Finanze, che ha lanciato ufficialmente #LaCampagnaDei50, rivolta alle aziende che vogliono sostenere il progetto e far sì che il sogno sia sempre più reale.

 

Condividi questo articolo
542 visite