Il laboratorio di analisi ambientale “Capone Lab” ha trasmesso al Comune i risultati dell’attività di verifica prevista dal programma di controllo della radioattività nelle acque destinate al consumo umano, evidenziando che “ su tutti i campioni monitorati, tutti i valori risultano inferiori rispetto ai valori soglia di riferimento”.
L’attività di controllo era stata disposto dal Comune con un incarico che al laboratorio milazzese era stato conferito dal settore Territorio ed Ambiente.

I prelievi sono stati eseguiti lo scorso 29 aprile presso i serbatoio di Sant’Elmo e Botteghelle.

“Tutte le sostanze radioattive, sia naturali che artificiali, possono costituire un rischio per la salute – afferma il sindaco Formica -; il problema della loro presenza nelle acque potabili non deve essere trascurato. L’acqua potabile proveniente sia dalla falda che da acque di superficie contiene normalmente sostanze radioattive naturali. Per questo motivo in ossequio ad una precisa disposizione di legge si è proceduto ad effettuare i controlli sulla presenza di radioattività sia naturale che artificiale nelle acque destinate al consumo umano. Il report del laboratorio fornisce un dato positivo, visto che i valori sono tutti inferiori e questo rappresenta una rassicurazione per tutti”.

Condividi questo articolo
967 visite