ISTITUTO RENATO GUTTUSO. Abbiamo affrontato, in questo anno scolastico, un singolare corso dal titolo “La nostra lingua, immagini e colori” (un modulo del Pon “Basi e sinergie”) che sperimenta un connubio particolare tra l’italiano e il laboratorio di fotografia e cinematografia, con il team di docenti Anna Arizzi, Maria Grazia Pagano, Eva Salmeri (rispettivamente esperto, tutor e figura aggiuntiva). Diciannove ragazze delle classi prime del Liceo Artistico, indirizzo di Grafica: eccoci a tracciare un bilancio dell’esperienza! All’inizio, in verità, si poteva pensare che si trattasse di un normale pon di italiano (grammatica a go go); superato il primo incontro, i pensieri negativi verso il pon si sono rivelati più che positivi; le due materie, infatti, si fondevano in un unico percorso caratterizzato da immagini e colori. Stiamo imparando ad usare le figure e le sfumature sia nel make up sia nel linguaggio: per ingrandire, per minimizzare, per simulare, per accostare, per sostituire. Il make up, a questi livelli, è una cosa nuova per noi: cura e modifica l’immagine a seconda delle esigenze; questa dinamica viene completata da scatti fotografici che la immortalano e la rendono unica.

Progettiamo la maniera per esprimere le nostre personalità, e usiamo parole e fotografie elaborandole su Photoshop. Rafforziamo le competenze tecniche e ciascuno personalizza facendo emergere l’unicità del proprio io. La scuola, in questo caso, ci sta aiutando a soffermarci su noi stessi e ad avere consapevolezza del nostro io e delle altre persone.

Anche le professoresse sono disponibili a farci esprimere con libertà. Stare in compagnia è una delle cose che ci piacciono di più, fare gruppo, collaborare e imparare dando e ricevendo il supporto degli altri. Superiamo la timidezza e ci ascoltiamo a vicenda. Così le ore trascorse nel pomeriggio a scuola volano via… e le pagine dei libri letti, invece, si incollano nella nostra mente.

MARIA TERESA PUGLISI IA Liceo Artistico

Condividi questo articolo
253 visite