Il Rotary Club Milazzo presieduto da Gianfranco Caruso, ha organizzato un incontro dal titolo ‘’Incontro a due voci’’ incentrata sulla tematica dell’amicizia in modo particolare di quella rotariana.

Dopo l’introduzione del presidente Caruso hanno relazionato il past presidente del Club Luigi Gandolfo ed il Presidente eletto per l’anno2020 -21 Mirella Torre.

Luigi Gandolfo attraverso un escursus storico, dai filosofi greci ai sociologi e filosofi moderni, ha dato la definizione della vera amicizia, quella che lui ha definito con la A maiuscola. Amicizia ingrediente essenziale della nostra vita, come desiderio del bene verso l’altro, partecipazione solidale tra due persone ad atteggiamenti, valori e beni , fonte sicura di appagamento del naturale bisogno di intimità affettiva.

Amico è colui con cui si ha un rapporto di mutua appartenenza, che non mi sopprime, che è pronto a comprendermi ma anche a criticarmi costruttivamente, talvolta mi può apparire nemico perché vuole proteggermi da eventuali errori.

Successivamente il relatore ha parlato dell’amicizia nel Rotary che non è una semplice conseguenza dell ‘appartenenza. Esiste invece l’amicizia vera che nasce con la frequentazione ed in virtù delle regole del Rotary, e che il Rotary propone e favorisce. Concludendo ha dichiarato che bisogna distinguere l’amicizia dalle relazioni che si instaurano tra consoci, non si nasce amici si impara ad esserlo.

Mirella Torre ha incentrato il suo intervento sull’aspetto umano ed ha messo in evidenza le dinamiche che intercorrono in una relazione sia dal punto di vista della struttura di personalità sia sulla necessità di avere e dare fiducia all’altro e vivere la relazione in piena libertà ed onestà.

 

Condividi questo articolo
389 visite