Pubblichiamo le segnalazioni giunte in redazione questa settimana. Potete scrivere a redazione@oggmilazzo.it o contattarci tramite i social.

QUELLA STRANA RASTRELLIERA IN VIA CUMBO BORGIA

Buongiorno redazione di Oggi Milazzo, nei giorni scorsi è comparsa in via Cumbo Borgia una struttura in metallo con annessa rastrelliera per biciclette. Per un momento avevo pensato che l’amministrazione, finalmente, avesse fatto qualcosa di buono e deciso di dotare la città di aree a disposizione di noi ciclisti. In realtà ho capito che si trattava dell’iniziativa di un privato che, con l’aiuto di operai, ha pure bullonato a terra la struttura. Al di la della bontà o meno dell’iniziativa, potete far sapere a noi lettori di che cosa si tratta? Il Comune ne è a conoscenza e ne ha autorizzato la posa? La sensazione è che a Milazzo chiunque si sveglia possa fare ciò che vuole, tanto nessuno prende provvedimenti. Fra l’altro non capisco il perché della struttura in metallo, le rastrelliere sono basse. Cosa deve sostenere o esporre la struttura? Attendiamo notizie.

Maurizio

LA RIVIERA DELLA SPORCIZIA

Guardate la vergogna! È un paradosso incredibile! Sporcizia in tutta la spiaggia di Ponente. Dal palazzetto fino al Sayonara. Vivo a Milazzo da 9 ed è sempre stato così, non è una novità! È davvero un peccato che questa cittadina meravigliosa esposta sulla costa sia ridotta in certe condizioni. Non c’è civiltà da parte del cittadino e soprattutto c’è molta negligenza da parte del Comune: pochissimi controlli e poche sanzioni a riguardo! Poche telecamere, poco personale di servizio addetto a pulizie, poco personale addetti giardinaggio. Insomma, poco senso civico e poca collaborazione ma tanta ignoranza!

Ornella

microdiscarica lungo la litoranea di Ponente

UNA RICOMPENSA PER IL CELLULARE SMARRITO

Buona sera, mi chiamo Sarah e sono una vostra lettrice. Non so più a chi rivolgermi e ho pensato che forse voi potreste essermi di aiuto. Ieri pomeriggio, sabato 27 aprile, ho “smarrito” il mio iphone Xs Max, colore rosa, all’interno del Parco Corolla. E’ stata presentata regolare denuncia ai carabinieri pertanto verranno visionate le immagini delle telecamere di sorveglianza sia interne che esterne del parco.

Vorrei quindi dire a chiunque lo abbia trovato che il telefono è gia stato bloccato, è pertanto inutilizzabile. Se chiunque lo abbia preso lo riporta al box informazioni dell’Ipercoop sarò lieta di offrirgli in cambio una ricompensa, che è sicuramente molto di più di ciò che possono ottenere da un telefono inutilizzabile.

Se poteste farmi la gentilezza di pubblicare a nome mio questo annuncio ve ne sarò immensamente grata. Con la speranza di non avervi disturbato, vi porgo i miei più cari saluti.

Sarah P.

PALI PERICOLOSI A SAN PAPINO

Cara redazione a Piazza San Papino il degrado regna sovrano e a farne le spese sono i più piccoli e anziani. Vi spedisco le oto di pali spezzati e buttati in mezzo alle aiuole con spuntoni pericolosissimi che rimangono piantati a terra. Saluti

Un palo spezzato a San Papino

Condividi questo articolo
3.821 visite

10
Rispondi

avatar
400
5 Comment threads
5 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
7 Comment authors
shineFilippoSchifatoDavideAntonio Recent comment authors
più recente meno recente più votato
shine
Ospite
shine

Il fatto sorprendente è che nessuno abbia provveduto a rimuoverla! La solita mancanza di personale: già stabilire chi ne abbia la competenza sarebbe un miracolo. Ma la Polizia Municipale ha ben altro da fare: come lo faccia è testimoniato dal caos parcheggi in Marina Garibaldi. non c’è proprio speranza, purtroppo per i milazzesi è sempre la stessa musica.2ZkJa

Filippo
Ospite
Filippo

Salve!! Tengo a precisare che Sono il proprietario delle bici parcheggiate ma NON della rastrelliera!! Giusto per tranquillizzare i miei amici che mi stanno tempestando di chiamate e messaggi. A proposito… in caso di rimozione della stessa … rimettetemi le bici davanti la porta di casa grazie

Antonio
Ospite
Antonio

Effettivamente chi ha montato quella rastrelliera deve chiedere il permesso in municipio e non è detto che sia consona al decoro urbano, altrimenti se sono così interessati come da cartelli esposti possono adottare l’aiuola

Rosy
Ospite
Rosy

A ponente è uno schifo, non so quante volte sono andata a chiedere il perchè che al tono in 50 metri ci sono piu’di dieci contenitori per l’immondizia invece dal palazzetto al sayonara nemmeno uno,ad esempio chi passeggia il cane o il bisognino lo lascia a terra o se lo porta a spasso.

Schifato
Ospite
Schifato

La spazzatura regna sovrana anche in pieno centro dove avvolte non viene neanche raccolta per giorni non è la prima volta che viene segnalato.Gli spazzini restano per ore a pulire lo stesso pezzetto di marciapiede e non perché lo facciano bene anzi tutt’altro, non ci sono cestini per la città e questo da adito alla gente incivile a buttare tutto a terra.MA NESSUNO VEDE NIENTE.

Incredibile
Ospite
Incredibile

Mi aggiungo alle ormai tante segnalazioni.. Guardate che nonostante i molteplici problemi Milazzo e il suo comprensorio hanno enormi potenzialità turistiche che potrebbero permettere a tanti giovani di non lasciare la città dove sono nati ed a tante mamme e papà di non versare lacrime ogni volta che li vedono partire… Ma tutto parte dalla cura di questo territorio ed in primis dalla sua pulizia!

Incredibile
Ospite
Incredibile

In questi giorni ho girato per le spiagge di ponente, la panoramica, il capo inclusa piscina di Venere e baia di S. Antonio… Ovunque la stessa storia, plastica, reti, carte insomma sporcizia di ogni genere..chi viene a visitare Milazzo può soprassedere a tutto, ma di fronte a tanta incuria non tornerà… E ricordiamo che il mare ci restituisce ciò che gli diamo, anche nel famoso pesce fresco…

Davide
Ospite
Davide

Non avete compreso che ormai Milazzo è abbandonata a se stessa. Ditemi se esiste un’area, levante o ponente che sia, centro o, ancor peggio, periferia, dove si possa rilevare pulizia, ordine e cura di arredi e spazi pubblici. Milazzo (come tante altre) è la cittadina dei contrasti: esiste il locale ben curato, ma accanto troviamo la sporcizia. Colpa di taluni cittadini e dell’amministrazione.

Antonio
Ospite
Antonio

In ogni caso poi dicono che a milazzo non c’e lavoro, come minimo servono 20 operatori ecologici e 20 cantonieri, saluti

Davide
Ospite
Davide

Il problema è: chi li pagherebbe a questi? Servirebbero tanti lavoratori specializzati in svariati settori, ma i soldi dove sono? Non ce ne sono mai…