Un nuovo appuntamento per la quarta edizione de “Il Maggio dei Libri”, iniziativa inserita nel circuito nazionale del Centro per il libro e la lettura e dell’Anci e promosso dall’Assessorato l’Assessorato ai Beni Culturali e Pubblica Istruzione di Milazzo guidato da Salvo Presti. Palazzo d’Amico oggi, 18 aprile, alle 18, ospiterà la presentazione del libro pubblicato dalla giornalista Valentina Gangemi dal titolo “La dolente Pia de’ Tolomei”, edito da Casta Editore.

La giornalista, sampietrese di nascita e pacese di adozione, da anni studia la Commedia di Dante, rivolgendo particolare attenzione a quei sette versi del Purgatorio, criptici, enigmatici, che cantano della donna passata alla storia come Pia de’ Tolomei. La domanda di partenza del saggio è: chi è “la Pia” citata da Dante? Come nascerà il mito di Pia de’ Tolomei? E, soprattutto, come è morta Pia? È colpevole o innocente?

«Il saggio che ho scritto – commenta l’autrice – è frutto di un’accurata analisi, che ho compiuto anche durante i miei studi universitari e ripercorre la storia letteraria di Pia, attraverso un excursus che parte dagli antichi commentatori della Commedia fino ad arrivare alle storie dei grandi Sestini, Cammarano e persino al teatro dell’opera dei Pupi di Palermo o ai drammi degli autori siciliani. Io ho conosciuto Pia tra i banchi di scuola, a 16 anni, ma ho iniziato quasi per gioco ad approfondire la sua figura, attraverso un album della cantante senese Gianna Nannini, Pia come la canto io. Oggi, a 27 anni, riscopro questo personaggio sotto una nuova luce, più attuale: la storia di Pia è purtroppo la storia di tante donne, vittime di violenza, proprio come Omayma Benghaloum, la mediatrice culturale uccisa da suo marito a Messina, al Molo Marconi, il 4 settembre del 2015. È a lei infatti che ho voluto dedicare questo libro».

La presentazione verrà introdotta dall’assessore alla cultura Salvo Presti e l’autrice dialogherà la giornalista Rossana Franzone.

Condividi questo articolo