La giunta municipale ha approvato il progetto redatto dall’architetto Carmelo Dragà per il complessivo importo di 300 mila euro finalizzato ad effettuare lavori di manutenzione agli impianti per la riduzione del consumo energetico e miglioramento acustico del teatro Trifiletti”. Il progetto è stato già inviato a Palermo per partecipare all’Avviso pubblico per concorrere ai finanziamenti destinati a promuovere proprio interventi di ristrutturazione, restauro, innovazioni tecnologiche, messa a norma, ripristino, agibilità e fruibilità di sedi dello spettacolo di proprietà pubblica e privata.
«L’auspicio – ha detto il sindaco Formica – è poter ottenere queste risorse per adeguare alle moderne tecnologie il “Trifiletti” che da tempo necessita di interventi. La proposta progettuale mira alla riduzione del consumo energetico ma anche a migliorare la qualità dell’acustica, requisito indispensabile per poter assistere ai vari eventi che vengono organizzati all’interno del teatro».

«Voglio ringraziare – dichiara l’Assessore ai beni culturali Salvo Presti – gli uffici dei beni culturali l’ufficio tecnico e l’ufficio Europa nella persona di Giovanni Mangano, che hanno coordinato la progettualità per il miglioramento e il rinnovo degli impianti del teatro Trifiletti. In particolar modo si è agito sul contenimento del consumo energetico con un relamping completo e sul miglioramento della climatizzazione degli ambienti che già dopo l’inaugurazione del 2010 presentavano criticità. Sono stati aggiunti degli impianti di fonti rinnovabili di energia, comprensivi di un gruppo di accumulo per il contenimento del consumo energetico. Presente anche un progetto per il miglioramento acustico della struttura che comprende sia l’adeguamento acustico del palco e della sala ed anche la sistemazione di tutte le sedie, che negli anni hanno presentato forti criticità per gli spettatori.
Inoltre è stato predisposta l’insonorizzazione degli impianti con attenzione alle conformazioni della sala e interventi di manutenzione anche sul tetto per eliminare i problemi di infiltrazione dell’acqua che negli anni hanno creato non pochi problemi alla struttura».

Se il finanziamento sarà concesso sarà possibile sfruttare il teatro anche in estate grazie alla climatizzazione.

Condividi questo articolo
638 visite