E’ stata condannata alla pena di 1 anno, 1 mese, 10 giorni di reclusione, C.C., 55 anni, la bidella di Barcellona accusata di violenza sessuale per avere palpeggiato davanti a 4 persone il seno ad una professoressa di 64 anni mentre si trovava all’interno della guardiola di un istituto d’istruzione di Milazzo.

E’ stata condannata al termine di un processo celebrato con il rito abbreviato per l’ipotesi più lieve di reato di violenza sessuale dal gup Salvatore Pugliese (il pm De Michele aveva chiesto 2 anni e 2 mesi, senza condizionale). La donna ha ottenuto dal giudice la sospensione della pena ed il beneficio della “non menzione” nel certificato del casellario giudiziario e ciò per la lieve entità del fatto (dovrà risarcire, però, in separata sede la docente originaria di un comune tra Villafranca e Milazzo). I legali hanno negato che tra le due ci fosse del “tenero” e anticipato che verrà presentato ricorso al pronunciamento. La procura, addirittura, aveva chiesto l’archivizione.

La bidella è stata denunciata anche per atti persecutori dalla stessa professoressa. Accuse che fanno parte di un altro fascicolo.

Condividi questo articolo
3.705 visite