Il sindaco Giovanni Formica ha incaricato il dirigente dell’ufficio tecnico, Tommaso La Malfa, di verificare la legittimità della concessione che autorizza l’ampliamento del Parco Corolla. Il gruppo Franza, infatti, attraverso la Parco Commerciale srl rappresentata dall’ingegnere Vincenzo Franza, è ritornata “all’attacco” ed ha chiesto al Comune di Milazzo di ritirare in autotutela la concessione che autorizza l’ampliamento del Parco Corolla, sottolineando la pendenza di un ricorso al Tar d Catania.

Secondo i legali del gruppo messinese, basandosi su perizie di parte, sottolineano che le autorizzazioni sarebbero state rilasciate in assenza di un previsto piano particolareggiato del Comune e, addirittura, risulterebbe che la cubatura realizzata sia più ampia rispetto a quanto consentito.

Viene sottolineato, inoltre, che il trasferimento di cubatura dal Comune di San Filippo del Mela a quello di Milazzo sarebbe avvenuto su due destinazioni commerciali o industriali completamente diversi ( D3 la zona di provenienza, D5 quella di realizzazione) e – si sottolinea nella nota – contro qualsiasi previsione normativa in materia.

Naturalmente ora spetta al comune verificare se ciò che è riportato è veritiero. La struttura, infatti, già in fase di ultimazione, dovrebbe essere inaugurata a giugno e dare lavoro ad altre 200 persone.

La società Parco Commerciale Milazzo srl presieduta dall’ingegnere Franza dal marzo 2012 attende il rilascio del permesso a costruire per la realizzazione di una analoga iniziativa commerciale con cinema multisala. Anche se in passato si era ipotizzato di mettere l’area a “disposizione” del vicino porto agevolati anche da una strada che l’autorità portuale di Messina vorrebbe realizzare per collegare l’asse viario (svincolo Marconi) con le nuove banchine in fase di realizzazione destinate ad operazioni commerciali, passando dai terreni dell’ex stazione ferroviaria.

Condividi questo articolo
4.195 visite

5
Rispondi

avatar
400
4 Comment threads
1 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
5 Comment authors
Francomilazzese stanco dei vecchi di testaMilazzese delusoEx consigliereDavide Recent comment authors
più recente meno recente più votato
Franco
Ospite
Franco

Ahahahaha che commedia… il comune va a controllare ciò che ha autorizzato????ahahahah é quale pensate che sia la risposta?che non è in regola?siamo veramente al ridicolo ed alla frutta.

Milazzese deluso
Ospite
Milazzese deluso

Ma com’è possibile che quando fanno qualcosa di buono a Milazzo il comune è i poteri forti devono intralciare il tutto… Mentre il male di Milazzo fa tutto ciò che vuole tranquillamente ed indisturbato, e quasi quasi questo male pretende pure delle scuse da parte di chi si rivolta contro. Io sono senza parole.

Ex consigliere
Ospite
Ex consigliere

Il comune di Milazzo verifica la concessione edilizia…..ma che commedia….

milazzese stanco dei vecchi di testa
Ospite
milazzese stanco dei vecchi di testa

stai a casa ex consigliereeeee, che te hai fatto lavoro utile sicuramenteee

Davide
Ospite
Davide

Il comune di Milazzo è, in parte, l’artefice della deturpazione urbanistica perpetrata negli ultimi decenni. Concessioni di ogni genere rilasciate senza logiche. Sorgono palazzoni ovunque, come l’ultimo, mostruoso, alle spalle del porto (pressi farmacia Castelli). Cinque/sei piani fuori terra, ma credono di essere a Montecarlo? Non esiste più un “vuoto”, un angolo di verde. Non ci sono parole…