A Milazzo arriva “Leonardo 500 – Tra ingegno e Bellezza”, sette giorni di convegni, mostre, esposizioni e laboratori. Sette giorni che promettono di stupire per bellezza artistica e originalità. Un’iniziativa ideata interamente dall’Itet Leonardo da Vinci per celebrare i 500 anni dalla morte di Leonardo. «L’evento che verrà inaugurato l’11 aprile – descrive la dirigente scolastica Stefania Scolaro – è stato pensato per rendere omaggio a Leonardo, di cui il nostro istituto ne porta orgogliosamente il nome condividendone l’amore per la conoscenza e la sperimentazione libera e creativa. Quelli in programma sono percorsi di conoscenza pensati e realizzati per un pubblico di ogni età. L’ingresso è gratuito e ad accogliere i visitatori ci saranno i nostri alunni, autentici protagonisti dell’evento, che faranno da guida “lungo un itinerario che affascinerà i visitatori soprattutto per l’originalità». Nel corso delle ultime settimane sono stati formati quaranta ragazzi che faranno da guida lungo il percorso e quaranta accompagnatori. Ogni pannello della mostra, 24 in tutto, verrà spiegato da un gruppo di quattro studenti. Un lavoro che ha coinvolto tutto il personale della scuola. Referenti dei gruppi culturali sono i docenti Scolaro e Rotuletti con il supporto dei colleghi delle discipline umanistiche. Del gruppo tecnico organizzativo i referenti sono i docenti Gitto e Conte con la collaborazione dei professori La Rosa, Patti e Mangano delle discipline tecnico video e grafiche. In queste ultime settimane ha lavorato all’organizzazione dell’evento lo staff della dirigenza, gli assistenti tecnici e i collaboratori scolastici.

Ad aprire i battenti sarà il convegno “Tra Ingegno e Bellezza”. Dopo i saluti istituzionali si alterneranno il professore Teruzzi curatore della mostra “L’arte dell’invenzione tra ordine e bellezza”, il professore Gembillo, ordinario di Storia della filosofia che parlerà di “Leonardo scienziato e Uomo intero” e la dottoressa Mistretta, storica dell’arte che metterà in risalto la “Gioconda: storia di un capolavoro”.

«Subito dopo – interviene la dirigente – verrà inaugurata la mostra, le esposizioni e i laboratori che andranno avanti fino al 17 aprile».

All’interno dei locali dell’istituto di via Colonnello Magistri si potrà visitare un persorso strutturato in quattro sezioni: la mostra “L’arte dell’invenzione tra ordine e bellezza” (realizzata in collaborazione con il Centro di Solidarietà di Milazzo) il viaggio guidato all’interno delle opere di Leonardo con la tecnica della realtà aumentata, l’esposizione “Leonardo nell’arte Urbana” e le “Macchine progettate dal grande genio”. Modelli realizzati dai ragazzi insieme a Lorenzo Neri.

Ma ci sarà spazio anche per i bambini. Alla manifestazione, infatti, verranno invitati ogni giorno gli alunni delle scuole elementari del comprensorio, da Villafranca a Terme Vigliatore, per essere coinvolti nel laboratorio interattivo didattico  “Bottega da Leonardo, il genio raccontato ai più piccoli”. L’ingresso è possibile dalle 9.30 alle 11.30 (su prenotazione) e nel pomeriggio dalle 16.30 alle 19.

Condividi questo articolo
1.676 visite