La Pirelli sbarca all’Itet “Leonardo da Vinci”, ormai abituato a cimentarsi con l’ organizzazione di eventi di risonanza nazionale, grazie alla manifestazione “Sport, Tecnologia e Comunicazione” che ha portato all’istituto di via Colonnello Magistri anche affermati giornalisti sportivi. L’azienda italiana, famosa in tutto il mondo, ha saputo in questa occasione mostrare di credere fortemente nelle giovani generazioni, riuscendo a comunicare agli studenti i valori dell’impegno e dell’amore per la sfida intesa come preziosa occasione di apprendimento. Le personalità intervenute all’incontro, che ha avuto luogo il 16 marzo nei locali dell’Aula Magna dell’Itet, hanno saputo catturare la platea, oltre che con le moto in mostra, con il racconto entusiasmante dei viaggi avventurosi realizzati dal team Pirelli per testare   le tecnologie più innovative.

Dopo i saluti del Sindaco di Milazzo Giovanni Formica, la conferenza, organizzata durante la mattinata, è entrata nel vivo con gli interventi dei partecipanti tra i quali ricordiamo: Francesco Belgrano, Franco Iannone e Salvo Pennisi. Nel corso dell’incontro sono stati proiettati dei video realizzati dal direttore sperimentale moto Pirelli Salvo Pennisi, e dal giornalista sportivo Franco Iannone. Pennisi ha illustrato la mission dell’azienda e l’impegno profuso dalla stessa nel campo della ricerca tecnologica. Tra i video che hanno documentato le numerose imprese sportive della Pirelli, da segnalare l’emozionante scalata che ha portato lo stesso Pennisi, in 24 ore, ad arrivare a quota 6000 metri nel deserto montuoso del Cile. La conferenza si è arricchita delle esperienze di viaggio di Ottavio Patané, motociclista avventuroso, che ha fatto un viaggio dalla Sicilia alla Mongolia: 27700 chilometri via terra, andata e ritorno in solitaria, un’impresa davvero eroica durante la quale ha attraversato ben 24 Paesi, a contatto con lingue, religioni e culture diverse. Il Presidente Munafò e i Soci del piccolo Museo della Moto di Castroreale, presenti alla manifestazione, hanno esposto nei locali esterni dell’Istituto alcune interessanti moto storiche.

Il baby campione di mini enduro Pier Paolo Mosca ha portato la sua esperienza e la scuola lo ha omaggiato con il diario Avvinci.  Visti i buoni auspici, sicuramente la collaborazione con la Pirelli non è cessata con il termine della manifestazione: L’Itet “Leonardo da Vinci” dialogherà con i vertici dell’azienda per proporre ai giovani diplomati dei vari indirizzi, importanti occasioni di crescita professionale.

“Sport, Tecnologia e Comunicazione” ha preceduto quello che può dirsi “l’evento dell’anno” per l’Itet e per la città di Milazzo: la celebrazione, ormai vicina, per i 500 anni della morte del genio toscano Leonardo da Vinci, per onorare il quale l’Istituto ha organizzato una grande mostra-evento  dal titolo “Leonardo: tra ingegno e bellezza” ( 11-17 aprile 2019), un itinerario culturale innovativo e pieno di sorprese che coinvolgerà appassionati e studenti di ogni età.

Condividi questo articolo
582 visite