MESSINA. Arriva una nuova presentazione per il libro del sociologo e docente dell’Università di Messina Francesco Pira. “Piraterie” verrà presentato a La Feltrinelli Point di Messina martedì 19 febbraio, a partire dalle 17.  Converseranno con l’autore Giovanni Villari, penalista, consigliere delegato alla formazione Ordine degli Avvocati di Messina, Marco Centorrino, coordinatore del Corso di Laurea in Scienze dell’Informazione, Comunicazione Pubblica e Tecniche Giornalistiche  dell’ateneo messinese e Antonio Liotta, presidente Medinova.

L’incontro verrà moderato dalla giornalista Lilly La Fauci.

«Tutti i diritti d’autore del libro Piraterie – precisa Francesco Pira – saranno devoluti alla Lcif per l’acquisto di vaccini».

Centotrentasei pagine che raccolgono 81 articoli, pubblicati dal 17 gennaio 2017 al 16 settembre 2018, sul quotidiano “La Sicilia” in un’apposita rubrica, denominata PIRAterie, che ogni domenica si è meritata la Terza Pagina del giornale. E’ il primo volume che Pira pubblica con Medinova, l’intraprendente casa editrice di Favara, presieduta da Antonio Liotta. La copertina è già tutto un programma. Appare la faccia di un PIRA..TA dagli occhi buoni magistralmente disegnato da uno dei più grandi artisti siciliani, Nicolo D’Alessandro, palermitano collaboratore di Repubblica, vero Maestro d’arte ed eccellente intellettuale. E’ riuscito a nascondere dietro la faccia di questo PIRATA l’autore, giocando con il suo cognome. La foto della quarta di copertina di Pira è una bravissima fotografa ed autrice di reportage straordinari in giro per il mondo, la taorminese Lidia Bolognari.

Condividi questo articolo
379 visite