L’assessore allo Sviluppo Economico Carmelo Torre combatte la disoccupazione tramite il Work center. La Giunta municipale ha approvato una delibera presentata dall’assessore  Torre con cui aderisce del Comune di Milazzo al progetto “Work center – Sportello informativo sugli strumenti di politiche attive del lavoro”, promosso dalla società Synergie.

L’iniziativa avrà l’obiettivo di fronteggiare la disoccupazione e agevolare la collocazione del cittadino all’interno del mercato del lavoro.
La creazione di uno sportello informativo, infatti, permetterà di favorire l’incontro tra domanda e offerta lavorativa e avrà la funzione fornire gli strumenti necessari per intervenire il tal senso, attraverso anche attività di orientamento e formazione.

«L’obiettivo – scrive Torre – è quello di incrementare l’offerta di competenze strategiche d’azione utili a formare e riqualificare le risorse giovanili nel territorio, dando un ulteriore opportunità di crescita e formazione».

Condividi questo articolo
1.562 visite

11
Rispondi

avatar
400
11 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
10 Comment authors
ettoreUmberto IIL BARBIERE E LA SUA POLTRONAMario LamettaIL BARBIERE E LA SUA POLTRONA Recent comment authors
più recente meno recente più votato
Zombie
Ospite
Zombie

miskinu … chi pena ca fai!
Per il 2020 non ti fari avvidiri restitinni in Albania. Oppure fatti assumere alla UIL.

ettore
Ospite
ettore

come dice una nota canzone: parole,parole,parole…parole soltanto parole…

Umberto I
Ospite
Umberto I

Chissà se mi trovano un posto all’assessorato sviluppo Economico???
Forza forza; anch’io voglio uno stipendio senza smuovere un dito.

IL BARBIERE E LA SUA POLTRONA
Ospite
IL BARBIERE E LA SUA POLTRONA

Un’altro Flop, come i parcheggi a pagamento…….

Mario Lametta
Ospite
Mario Lametta

Infatti grazie alle lodevoli e soprattutto quotidiane inziative del buon Torre a Milazzo la disoccupazione è pari allo zero. Tutti hanno un lavoro e chi lo cerca lo trova in 3/4 giorni al massimo, perchè evidentemente questi piano già attuati stanno dando i loro frutti. Ovviamente qui l’unico che “se ne deve andare a lavorare” è proprio Torre.